Attenzione al limone. Ecco quando provoca prurito, diarrea e vomito

Il limone rafforza il sistema immunitario, aiuta a dimagrire e la digestione. Il limone depura e stimola la diuresi perché libera dalle tossine. Purifica la pelle perché combatte i radicali liberi, purifica l’organismo, riduce ansia e depressione. Il limone abbassa il colesterolo, contrasta la formazione dei calcoli, stimola e disintossica il fegato, regolarizza l’intestino. Il limone è un antibatterico ed un anticancro. Il limone contiene 22 composti anti-cancro. Tra questi il limonene che sembra abbia la capaictà di arrestare i tumori negli animali.

Cosa succede se bevo acqua e limone tutti i giorni?

Limone e acqua calda aiuta a digerire, favorisce la produzione di bile, previene la formazione di calcoli renali e biliari. Attenzione a bere questa acqua e limone a stomaco vuoto perché potrebbe irritare lo stomaco. Questo perché possiede un pH molto acido. Ecco perché non va assunta lontano dai pasti e nemmeno berla per molti giorni.

Chi non può bere acqua e limone?

Questa bevanda non è indicata nei pazienti affetti da gastrite. In quelli che soffrono di ulcere o esofagite che scaturisce da reflusso gastroesofageo. Questa bevanda può danneggiare lo smalto dei denti e per questo molte volte si consiglia di berla con la cannuccia. Attenzione alla quantità di questa bevanda che si beve. Al mattino la dose per persona può andare da mezzo a 1 limone. Andrebbe spremuto e soprattutto è da evitare il succo di limone confezionato. Molti siti internet consigliano di assumere questa bevanda 10 minuti prima di fare colazione.

Non tutti sanno che il limone può provocare allergia

E’ spesso accompagnata all’allergia ai pollini. I sintomi comprendono la sindrome orale allergica e raramente si arriva allo shock anafilattico. I disturbi più importanti sono: nausea, prurito, crampi, dolori addominali, vomito, diarrea, angioedema, dispnea, broncospasmi, riniti, orticaria. Attenzione perché il limone può provocare reazioni allergiche anche al solo contatto. Come dire che alcune persone non possono nemmeno toccare questi frutti. Per anni l’allergia agli agrumi non è stata studiata in modo approfondito.