Cei, il catanese Giuseppe Baturi nominato dal Papa segretario generale

E’ un siciliano il nuovo segretario generale della Conferenza episcopale italiana. È il catanese Giuseppe Baturi, arcivescovo di Cagliari. E’ stato nominato da Papa Francesco. “Accolgo la nomina come un’ulteriore chiamata a servire le Chiese che sono in Italia, delle quali la Cei è figura concreta di unità – commenta Baturi – . Ringrazio il Santo Padre per la fiducia che rinnova nei miei confronti e per l’attenzione e la premura pastorale verso la Chiesa di Cagliari, di cui resterò pastore. Esprimo un grazie sincero alla Presidenza della Cei e al Consiglio episcopale permanente. Consapevole dell’impegno richiesto, confido nella cordiale partecipazione di tutta la diocesi di Cagliari, che potrà arricchirsi di un più profondo inserimento nel cammino della Chiesa in Italia”.  Baturi, 57 anni, ha alle spalle una laurea in Giurisprudenza all’Università del capoluogo etneo, quindi un Baccalaureato in Teologia e successivamente una Licenza in Diritto Canonico alla Pontificia Università Gregoriana. Tra l’altro, dal 2012 al 2019 è stato direttore dell’Ufficio Nazionale per i Problemi Giuridici e Segretario del Consiglio per gli Affari Giuridici e dal 2015 al 2019 sotto-segretario della Cei.