Se vuoi mangiare “u pani cunzatu” ecco la località che devi subito visitare. Vi troverai carciofi, anguria e musei

Chi visita la Sicilia deve mangiare “u pani cunzatu”. E’ un piatto tipico più conosciuto della pasta alla Norma o di quella alle sarde. Preparare “u pani ciunzatu” è semplicissimo. Occorrono 1 kg di pane siciliano ancora caldo, qualche filetto di alice sott’olio, qualche fetta di formaggio di primo sale, due pomodori, origano, olio extravergine di oliva, sale e pepe. Basta a questo punto tagliare a metà il pane. Irrorarlo con abbondante olio extra vergine di oliva. Tagliare i pomodori a fette e condire il pane con tutti gli ingredienti. Alla fine ricomporre il pane scaldarlo qualche minuto in forno e gustarlo.

Dove mangiare “u pani cunzatu”?

Per chi vuole mangiare dell’ottimo “pani cunzatu” dovrebbe visitare il comune di Ramacca dove a settembre si tiene una sagra del Pane. Ramacca conta 10.201 abitanti e si trova in provincia di Catania. A Ramacca si può visitare un museo archeologico. Vi sono conservati vasi, anfore e tanti altri reperti archeologici. Nel centro di Ramacca si trova l’antica Chiesa Parrocchiale. Originale è il Museo delle Bande Musicali di Sicilia. Il primo del suo genere all’interno della regione siciliana.

A Ramacca la sagra del pane si tiene a settembre. Si può gustare il rinomato pane di Ramacca. Il vero “Pani cunzatu”. Un pane cotto nel forno a pietra, condito con sale, olio, acciughe, olive nere ed origano, oppure bruschette e pane fritto. La vita a Ramacca è imperniata nelle sue tradizioni ed è ancora legata alla produzione agricola. Fra i piatti di Ramacca va gustata la Frittata di carciofi ramacchese ma anche i carciofi alla b race e quelli ripieni. Nel territorio di Ramacca si coltivano le angurie.

Le arance di Ramacca

Nel territorio di Ramacca sono quasi 6.000 gli ettari coltivati ad Agrumi. In massima parte si coltivano Arance Rosse. Questo tipo di arance che cresce a Ramacca sono fonti di Vitamina C ma possiedono anche le antocianine. Grazie alla cianidina che si trova nelle arance rosse si ha una protezione della mucosa gastrica e delle pareti dei vasi sanguigni. Si ha così una particolare prevenzione e protezione, alla gastrite e all’ulcera.

L’Estate a Ramacca

In estate a Ramacca si tengono spettacoli di teatro, musica, danza ma anche mostre d’arte e fotografia. Durante l’estate si svolge la Sagra del Pane, con degustazione del pane caldo, cotto nel forno legna, condito con sale, olio, acciughe, olive nere ed origano.