Se vuoi vedere il comune più fotografico della Sicilia ecco la località che devi subito visitare

I suoi abitanti sono appena 1.329 e si estende su una superficie di 51 chilometri quadrati. Si trova nel palermitano e la sua festa patronale si tiene il 6 dicembre. All’interno di questo comune abitano 707 famiglie. Il reddito medi si aggira intorno agli ottomila euro e l’età media degli abitanti è di circa 50 anni. Stiamo parlando di Isnello che fra i suoi luoghi di interesse ha Piano Zucchi. Tra i suoi piatti caratteristici invece, è da gustare “a Frittedda” che è un piatto a base di piselli e fave fresche.

Un po’ di storia

Il comune di Isnello si caratterizza per il fenomeno del carsismo. Sono presenti diverse cavità disseminate tra il pizzo Dipilo e pizzo Carbonara. Nel cozzo Balatelle esiste una Grotta importante che prende il nome di Abisso del Vento. Si sviluppa in profondità e in buona parte è ancora inesplorata. La Grotta di Isnello presenta stalattitti e stalagmiti in grandi quantità. Isnello è uno dei comuni del palermitano con l’età media più alta. Sembra certo che il suo nome derivi dalle caratteristiche del corso d’acqua che ne attraversa tutto il territorio.

Piano Zucchi

A dominare Isnello, sperduto e romantico borgo tra le Madonie, c’è il Piano Zucchi che si erge per un’altezza di 1.100 metri. E’ ubicato nella zona A del Parco delle Madonie. Incastonato tra le montagne più alte della Sicilia: il Pizzo Carbonara (1979 m) e il Monte dei Cervi (1794 m). Piano Zucchi si affaccia su un monte ricco di boschi di faggio, pini, querce secolari, abeti, sambuchi e lecci. Nel 1910 il Club Alpino Siciliano vi costruisce il rifugio Luigi Orestano. In seguito vi arriva anche l’albergo “La Montanina”. Nel 1976 vi è stata edificata la chiesa dedicata a San Paolo Apostolo.

Dal punto di vista naturalistico sono importanti alcuni esemplari di leccio che raggiungono notevoli dimensioni. Nascosto tra i boschi di Isnello si trova il laghetto di Mandria del Conte. E’ conosciuto anche come lago di Piano Zucchi. E’ il posto perfetto per chi ama la fotografia. Vi si ammira un paesaggio sempre diverso. Dal bianco della neve che avvolge il lago ghiacciato d‘inverno si passa al sole che si specchia sull’acqua d’estate. Si passa dal verde degli alberi in primavera al fogliame tipico madonita del periodo autunnale. Raggiungerlo è facilissimo. Il lago si trova a Piano Zucchi, sulla Strada Provinciale 54 che porta a Piano Battaglia. Arrivati si può lasciare l’auto in un’insenatura della strada. Per chi vuole basta inserire queste cooridnate nel proprio navigatore: 37.8789153, 14.0029212 .

Da non perdervi a frittedda

A frittedda di Isnello va assolutamente mangiata. A frittedda a Isnello viene preparata con carciofi, fave, piselli e finocchietti selvatici. Si cuoce in abbondante olio d’oliva locale. Durante una sagra dedicata alla il cibo viene poi distribuito, insieme a pane e vino locale, a tutti i partecipanti alla Sagra.