Non mangiare questa marca di pizza perchè ha insetti dentro: ecco di che marca parliamo

La pizza è tra i piatti più buoni del mondo. La patria della pizza è l’Italia dove si preparano tanti tipi di pizza tutti a base di farina. Oggi sono diverse le farine con le quali si prepara la pizza: manitoba, inegrale, kamut, triticale, farro, risciola, segale, verna, tritordeum, grano saraceno, mais, quinoa, soia, amaranto e persino legumi. Non esiste quella ideale per la pizza.  Secondo alcuni pizzaioli, però, la ideale per la pizza è quella di grano tenero in modo particolare la numero 0 e la Manitoba soprattutto.

Da alcuni giorni si segnala la presenza di farina di insetti con la quale preparare la pizza. La ricetta innovativa sarebbe una pizza a base di grilli. A primo impatto verso tutto questo c’è da storcere il naso ma si tratta di una pratica approvata dall’Unione europea. La pizza con gli insetti, quindi, è destinata a diffondersi in tutto il mondo. Da qualche tempo proprio alcuni insetti stanno conquistano il settore alimentare. In Italia cresce il numero di persone interessate a prodotti che possono sostituire la carne. Il mercato mondiale degli insetti commestibili è in forte crescita e a riguardo iniziano a nascere anche le prime vere aziende specializzate.

Perchè c’è la pizza con gli insetti? Nell’unione europea è arrivato il via libera per il commercio di prodotti a base di grillo domestico che porta quale nome scientifico Acheta domesticus. Per l’Efsa la polvere di questo animaletto è sicura. E quindi si potrà utilizzare nel pane, nei cracker e nei grissini, ma anche nei biscotti, nelle salse e persino nella pizza. Ecco perchè in alcuni paesi si prepara senza problemi la pasta della pizza con scorpioni e larve.

Ci sono dei negozi on line che vendono prodotti con insetti. Si vende anche una farina per la pizza ma è molto costosa. Basta pensare che un etto di quella di baco da seta costa 30 euro. Quella di grillo, per la stessa quantità, si compra a 8. Molto costosa è quella di larva del miele che costa intorno ai 300 euro ogni chilo. Stesso prezzo per quella di tenebrio molitor. In vendita quella di scorpione il cui prezzo è intorno 150 euro per chilo.

In conclusione chi vuole conoscere la marca di pizza con insetti deve sapere che non è in vendita nei supermercati. La pizza con i grilli, invece, in Italia non si vende ancora nei ristoranti. Esiste il primo negozio on line con farine di grilli, larva di miele e scorpioni. Se ci dovesse essere traccia di questi animaletti in una pizza dovrebbe essere riportato tutto nell’etichetta. I vegeteriani devono iniziare a fare attenzione alla pizza anche se ancora tutti mangiamo pizza tradizionale.