Cefalunews

La polizia municipale c’è: sequestri e verbali fra le bancarelle del lungomare

La Polizia municipale c’è ed opera fra le bancarelle di quanti non possono vendere sul lungomare. E’ accaduto nella serata di giovedì nel corso dei controlli che hanno riguardato quanti, pur non potendo, fanno commercio sul lungomare.  Gli agenti della polizia municipale, insieme alla Polizia di stato, hanno dapprima effettuato i controlli fra quanti vendevano sul marciapiede di fronte alla via Archimede. Poi, dopo le verifiche, hanno raccolto tutta la roba sequestrata in dei sacchi e l’hanno caricata sui loro mezzi per trasportarla presso il loro comando. Un lavoro non semplice che gli agenti della municipalità hanno portato avanti con professionalità sotto gli occhi di quanti a quell’ora si trovavano nella zona per una passeggiata. Sequestrati piatti in ceramica che venivano venduti presso una delle bancarelle. Al commerciante che cercava di farli sparire, grazie alla complicità di qualche suo collega, gli stessi agenti hanno fatto capire con gentilezza che doveva lasciare tutto sul marciapiede. Sequestrati anche tanti articoli da spiaggia e diverse borse.


Related posts

Nino Liberto, l’ultimo «ciciraru» cefaludese che faceva felici i bambini vendendo giocattoli

Rosa Maria Aquia

“XVIII Sagra del Caciocavallo” a San Mauro: numerose presenze turistiche

Nino Daino

Basket Camp Cefalù 2018: ecco l’ottava edizione

...

Cefalù: un grazie alla dottoressa Raimondi, ai medici, ai pediatri e a tutto la staff

Redazione

Caccamo: si inaugura domani al Castello la Mostra di Patrizia Poli

Redazione

Prrocchia SS. Salvatore alla Torre: inizia la Festa del Salvatore

Redazione