Volley femminile: Primo hurrà per la Kepha2.0 Capo Serio

Arriva alla sesta giornata la prima vittoria per la squadra di Brusca e a farne le spese è stato il mal capitato Volley Palermo. Vittoria che da finalmente un po’ di ossigeno a una classifica “bugiarda” che non rispecchia a pieno il vero valore di questa squadra e che rischiava di diventare deficitaria già a dicembre. Catalano, Di Cristina, Perilli, Lupo, Allegra, Lisuzzo e Cirincione scendono in campo con un unico obiettivo: i tre punti. L’avvio non è dei migliori, tre errori su tre palloni toccati (0-3). La Kepha resta sempre sotto nel punteggio (ma in partita grazie a Catalano e Di Cristina con sei punti a testa nel primo set) fino al 20-20. Allegra firma il punto del sorpasso con la Lupo che timbra il 25-22. Anche il secondo set si apre in passivo (1-4) ma stavolta l’aggancio avviene subito grazie alle giocate di Perilli e Lupo che mettono 5 importantissimi punti tra loro e le avversarie (13-8). Le normanne gestiscono bene il risultato e portano a casa anche il secondo set (25-14). Nel terzo set la Kepha è sempre in vantaggio fin dal primo punto e non va mai sotto, ma non riesce a dare la stoccata decisiva: con qualche regalo di troppo alle palermitane si arriva a un risicato 20-16. Quest’oggi la “banda Catalano” non ha troppa voglia di scherzare, Serio e Tamburo siglano un rotondo 5-0 finale che fa scorrere i titoli di coda sul match (25-16). Mister Brusca non sarà pienamente soddisfatto dell’aver ottenuto il massimo risultato con il minimo sforzo, ma quel che contava era solo ed esclusivamente vincere, sia per cominciare a mettere fieno in cascina sia per dare un’iniezione di fiducia alla squadra. Martedì ore 20.00 altro scontro diretto contro l’Alicantistore, avanti di un solo punto. Se è vero che vincere aiuta a vincere…

Michael Russo