Cefalùnita: un nuovo movimento politico per comunicare

Un nuovo movimento nella Cefalù che si avvia a votare per eleggere il nuovo sindaco. Prende il nome «Cefalùnita» e il suo logo è stato mostrato oggi su facebook. Quanti daranno vita al nuovo movimento dicono di farlo per cambiare la città di Cefalù. «Lamentarsi delle cose che non vanno bene non serve più a nulla. Servono idee, collaborazione, proposte, progettualità e Coraggio. Tanto Coraggio. Soprattutto quello di metterci la faccia e non attendere la promessa del rais di turno, pronto a millantare posti di lavoro ed occupazione per i nostri figli». E’ quanto scrive Rosario Fertitta mostrando su facebook il logo del nuovo movimento. Vi si scorge la città di Cefalù sul palmo della mano quasi a volere indicare che la città va custodita, amata e protetta. Il tutto all’interno di un anello di colore azzurro. La simbologia appare chiara. L’anello, infatti, per la sua forma senza inizio né fine è da sempre il simbolo dell’eternità. Il colore azzurro, invece, è il simbolo della comunicazione attraverso la creatività.

Il nuovo movimento, quindi, nel dire che Cefalù va protetta annuncia che la città rifondata da Ruggero è eterna e nessuno potrà abbatterla. L’azzurro dell’anello fa sapere, invece, che la comunità cefaludese dovrà tornare a comunicare nella creatività.

Cinque le parole chiave del nuovo movimento: coraggio, consapevolezza, umiltà, chiarezza e coerenza. Detto del coraggio di metterci la propria faccia ecco il perchè delle altre quattro. «La consapevolezza di comprendere che possiamo contribuire a cambiare le cose senza chinare, supinamente, la testa. Serve la consapevolezza che la nostra Comunità ha le capacità umane per poter gestire i prossimi 5 anni amministrativi. Serve l’umiltà di tornare a parlare alla gente guardandola negli occhi senza raccontare bugie e menzogne anche sulle più gravi criticità del nostro territorio. Serve chiarezza e coerenza. Anche a costo di essere impopolari».