Cefalù: la prima notte dell’arte si annuncia piena di sorprese

Tutto pronto per la prima Notte dell’Arte che si terrà stasera presso il Liceo artistico «Diego Bianca Amato» di Cefalù. Da studenti e docenti non trapela nulla su cosa attende quanti prenderanno parte alla manifestazione. Dai pochi indizi raccolti sarà una serata che intende stupire quanti varcheranno il cancello della scuola, a partire dalle ore 20, per questa prima edizione notturna di incontri con l’arte. «La gente dovrebbe partecipare a questa manifestazione – ci dice il rappresentante d’istituto Emanuele Bongiorno – perché racchiude e porta in vita grandi opere sparse in tutto il mondo e le raccoglie in un solo luogo. Si tratta di uno spettacolo culturale che è anche una gioia per gli occhi». Gli organizzatori hanno pensato a questa Notte d’Arte nella città di Cefalù «perché essa ha dato i natali e ha adottato illustri artisti di fama nazionale. Inoltre – continua sempre Bongiorno – il nostro “Amato” Liceo vanta una lunga tradizione d’arte di oltre 110 anni ed è giusto che periodicamente si apra al territorio per mostrare le sue potenzialità».

Abbiamo provato a chiedere qualche anticipazione agli organizzatori. «Preferisco non preannunciare alcun aspetto della serata – chiude il rappresentante d’Istituto – per suscitare curiosità e spingere le persone a venirci a trovare. Dico soltanto che un pezzo importante di Cefalù sarà lieto di sorridere a chiunque lo venga a vedere». Parole molto enigmatiche che lasciano presagire novità e colpi di scena per quanti si lasceranno coinvolgere in questa prima notte dell’Arte. L’appuntamento è per stasera, sabato 21 gennaio. Loro gli studenti, intanto, sulla pagina facebook della manifestazione pubblicano foto assai curiose sui preparativi che si stanno portando avanti da alcuni giorni all’interno della loro scuola. Ma sul programma della serata è «top secret».