Palermo, allarme terrorismo: barriere anti sfondamento in via Maqueda

Palermo, aumente le misure di sicurezza anche nel centro storico del capoluogo siciliano in seguito all’attacco terroristico avvenuto nei giorni scorsi sulla Rambla Barcellona.

Secondo quanto confermato dal comandante dei vigili Vincenzo Messina nel corso di un’intervista a Palermotoday, si starebbe cercando di dar “seguito a quanto stabilito nei giorni scorsi dal comitato per l’ordine e la sicurezza che ha stabilito di posizionare le barriere antisfondamento in tutti i varchi delle isole pedonali, quanto meno laddove siano pressocchè permanenti. Altrimenti andranno posizionate è rimosse”.

La presenza delle barriere posizionate questa mattina all’ingresso di via Maqueda, avrebbero come obiettivo l’impossibilità di passaggio di mezzi pesanti, vetture che, come accaduto a Barcellona e a Marsiglia, potrebbero essere utilizzate come armi per possibili attacchi terroristici.

Per le transenne anti sfondamento, realizzate da una ditta di Caltanissetta, non sarebbe stata inoltre prevista alcuna scadenza , infatti potranno essere collocate nelle aree dove la circolazione delle autovetture è momentaneamente vietata.

La richiesta, avanzata dal ministro dell’Interno Marco Minniti, riguarderebbe l’aumento delle misure di sicurezza a protezione degli obittivi ritenuti a rischio soprattutto attorno i luoghi d’interesse storico, artistico e religioso.

Secondo quanto confermato dal primo cittadino di Palermo, le precauzioni “stanno divenendo forme permanenti di tutela della sicurezza in quelle aree che sono tornate ad essere cuore pulsante della vita e della attrattività turistica di Palermo”. “Sono misure- avrebbe continuato Orlando– frutto della grande professionalità e sensibilità che contraddistinguono il lavoro delle forze e delle istituzioni preposte alla sicurezza, con la collaborazione del Comune e sotto il coordinamento del prefetto”.


 

 

Powered by WPeMatico