Scillato: domenica la Sagra dell’Arancia

Domenica 15 aprile 2018 si celebrerà a Scillato la 23^edizione della Sagra dell’arancia, tradizionale appuntamento di primavera, per promuovere il prodotto tipico locale: l’arancia biondo di Scillato,e l’opportunità di potere trascorrere una giornata di festa, in questo piccolo borgo medioevale del Parco delle Madonie, alla scoperta delle sue bellezze naturali, architettoniche, il Santuario di Maria SS. della Catena, la via dei mulini, le sorgenti che forniscono l’acqua a Palermo, il Museo dell’acqua;
Di primo mattino cominceranno le visite alle sorgenti, al Santuario Maria SS. della Catena e al Museo dell’acqua. Inizieremo un viaggio nella storia dell’acqua di Scillato, le cui origini sono legate alle numerosi sorgenti che sgorgano da queste montagne, e che hanno permesso ai suoi abitanti, di realizzare 14 mulini ad acqua, di cui uno di questi, il mulino Paraturi era il solo dove si lavorava la zabbara (Agave) per la realizzazione del cordame e i tessuti; continueremo il nostro viaggio, raccontando le rocce delle Madonie, dove l’acqua vive,( il fenomeno Carsico) e scoprire perché danno tanta acqua buona alla nostra popolazione.
Affronteremo, anche, altri aspetti dell’acqua, legati al lavoro degli uomini e l’utilizzo che né hanno fatto nei secoli, quando l’acqua dava pane, ma, anche fonte di ispirazione per gli artisti: nella canzone dell’acqua, un artista famoso vorrebbe “essere come l’acqua, che si lascia andare, che scivola su tutto, che si fa assorbire, che supera ogni ostacolo, finchè non raggiunge il mare, e lì si ferma a meditare, per scegliere se essere ghiaccio o vapore , se fermarsi o se ricominciare……” .
Vi aspettiamo!! Domenica 15 aprile
(Stefano Lo Conti)