Una frase per la vita: premiati gli alunni che hanno partecipato

Presso il teatro degli Artigianelli e in occasione della manifestazione dell’Earth Day, è avvenuta la premiazione degli alunni dell’I.C. “Nicola Botta” che hanno partecipato al concorso “Una frase per la vita”, promosso dalla Cooperativa Sociale Colore’ per “Illustramente. Festival dell’illustrazione e della letteratura per l’infanzia”, che ha sortito profonda curiosità negli alunni delle classi IV e V dei plessi del Botta e dello Spinuzza, arrivando alla realizzazione di frasi, pensieri e disegni sul tema della salvaguardia dell’ambiente. Si è dato inizio al concorso attraverso la lettura del libro “La Regina del mare” della poliedrica artista siciliana Sara Favarò, le cui illustrazioni sono stata affidate al giovane piemontese Gabriele Pino. In breve tempo i bambini hanno fatto loro la differenza tra l’egoismo e l’amore, considerato quest’ultimo come l’unico strumento capace di salvare il mondo, e hanno manifestato immediatamente un gran senso di protezione nei confronti di Madre Natura, diventandone, in un certo senso, dei perfetti collaboratori. Grande il contributo da parte della responsabile editoriale, Rosanna Maranto, che ha guidato gli alunni, insieme alle maestre Maddalena Alessi, Stefania Coco, Rosalba Sidoti, Giovanna Sidoti, Sonia Lo Schiavo, Maria Rosa Miserandino, Maria Teresa Testa. Di seguito i nomi dei 16 alunni premiati: Andrea Schillaci IV A (Botta); Simona Fulco IV A (Spinuzza); Domenico Barranco, Sara Calabrese, Manuela Guercio IV C (Botta); Simone Cesare, Roberta Cerniglia, Gabriele Delprete, Chiara Di Cristina, Aron Leone, Stefania Serio IV D (Botta); Gabriele Cangelosi V A (Spinuzza); D Anna Giuseppe V A (Botta); Camilla Carlini V B (Botta); Giada Blando V C (Botta); Chiara Santini V D (Botta) alla presenza del Sindaco R. Lapunzina, dell’ assessore all’istruzione Vincenzo Garbo, dell’architetto Francesca Mancinelli, del Direttore Scolastico Domenico Castiglia, del direttore artistico di “Illustramente” Rosanna Maranto e della commissione formata da Matilde Coco e Giovanna Fileccia.