Lo sfoglio è il dolce tipico di Polizzi: ultimatum per ritirare la delibera di Soprana

Il Comune di Polizzi Generosa ha dato sette giorni di tempo al comune di Petralia Soprana per revocare e annullare la delibera con la quale assegna il marchio DeCo allo “Sfoglio delle Madonie” del Bar Aspromonte di Albanese Leonardo. La decisione è stata presa dalla Giunta comunale che nella propria delibera dice: «se non arriva la revoca il comune adirà all’Autorità Giudiziaria al fine di ottenere l’annullamento della delibera».

«L’origine dello sfoglio – si legge nella delibera – non è legata al territorio di Petralia Soprana, quanto piuttosto a quello di Polizzi Generosa. Lo “Sfoglio” è stato un dolce storicamente legato a Polizzi Generosa e pertanto, si ritiene che il riconoscimento DE.CO. allo “Sfoglio Madonita” possa danneggiare l’immagine di Polizzi Generosa. Proprio perché insita nella tradizione, storia e cultura della città di Polizzi Generosa, dal 1994 il comune di Polizzi, nel periodo estivo, organizza la sagra dello sfoglio.
Nell’anno 2008 è nato a Polizzi, inoltre, il “Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione dello Sfoglio polizzano” con lo scopo di tutelare e valorizzare questo buonissimo prodotto della tradizione locale. Si tratta, dunque, di fatto notorio che non ammette spiegazioni contrarie».
Per Polizzi è singolare come il comune di Petralia Soprana si sia intestato un prodotto che invece è legato alla cultura, storia e tradizione di altro comune. «Appare, altresì, singolare – si legge sempre nella delibera – come la commissione abbia potuto predisporre un disciplinare di produzione del prodotto e non abbia tenuto conto che lo sfoglio -”u sfugghiu” non è dolce tipico di Petralia Soprana, non è legato alla tradizione di Petralia Soprana, non ha le sue origini a Petralia Soprana, non ha alcun legame storico e culturale con Petralia Soprana». Per questo è precisa la richiesta verso il comune di Petralia Soprana. «Procedere al riesame della Deliberazione e per l’effetto annullarla/revocarla in quanto illegittima e ingiusta, almeno nella parte relativa all’assegnazione del marchio DE.CO. allo “Sfoglio delle Madonie” del Bar Aspromonte di Albanese Leonardo. Si avvisa che in mancanza, decorso il temine di 7 giorni dal ricevimento della presente, gli scriventi adotteranno ogni forma di tutela dei diritti del comune di Polizzi Generosa e della cittadinanza polizzana, e adiranno l’Autorità Giudiziaria al fine di ottenere l’annullamento della citata Deliberazione nonché di tutti gli atti ulteriori connessi e consequenziali, oltre che per il risarcimento dei danni».