Marina Liberto e Fabrizio Culotta secondi al Magnificat di Catania

Marina Liberto e Fabrizio Culotta sono arrivati secondi al Magnificat, concorso di costume organizzato dall’accademia di belle arti di Catania e dalla professoressa Liliana Nigro. Hanno presentato un vestito dal nome “Luci del Martirio” che rappresenta il martirio di Sant’Agata. Lo hanno realizzato in due mesi durante i quali hanno lavorato notte e giorno tra Cefalù e Catania, durante i quali hanno cucito pietre, catene dorate e realizzato la gonna con la sagoma dei rami d’ulivo.

“Non ci aspettavamo questo risultato – sottolinea Marina Liberto – ma adesso abbiamo la possibilità, grazie allo stage vinto presso la Casa di Moda “Amelia Casablanca” di migliorarci ed accrescere le nostre abilità. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno aiutato è supportato durante il periodo di preparazione del vestito. Con il nostro progetto abbiamo evidenziato il martirio di Sant’Agata dandogli la luce con materiali innovativi ed inusuali”.

Marina Liberto e Fabrizio Culotta hanno conseguito lo scorso anno il diploma al Liceo artistico di Cefalù.