Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Salvatore Lupo: il muratore che faceva teatro e suonava nella banda musicale
Cefalunews

Salvatore Lupo: il muratore che faceva teatro e suonava nella banda musicale

Salvatore Lupo conosciuto meglio come u zzu Totò o Mastru Totò nacque a Cefalù nel 1922 da Francesco e Rosa Garbo. Ultimo di 5 figli: Vincenzo, Giuseppe, Rosamaria detta Mariuccia. Sin da piccolo Totò cominciò a fare il manovale diventando poi muratore ma non si sottrasse mai ad altri tipi di lavoro, fece anche il falegname, il pescatore ed altri mestieri. Durante la seconda guerra mondiale fu imbarcato su un cacciatorpediniere e ricevette due encomi al merito di guerra per aver svolto i propri compiti con coraggio, abnegazione e sentimento del dovere. Anche se la vita di quei tempi non era nè facile, nè generosa, Totò ha saputo sin da bambino coltivare la passione per la musica ed il teatro facendone parte attiva e donando a tutti la sua disponibilità.

Il suo strumento personale preferito era il tamburo ma se necessario suonava anche la cassa ed i piatti. Iniziò negli anni del dopoguerra a suonare nella banda musicale di Cefalù e continuò fino a tarda età. Il suo tempo libero lo dedicava all’azione cattolica nella realizzazione di presepi, alla partecipazione della “Fruottola” e della “ninariedda” e tant’altro. Insieme ai suoi compagni portava per le vie di Cefalù e nelle case di parenti ed amici nel periodo natalizio la “ninariedda”. All’orfanotrofio “Regina Elena” di Via Porto Salvo, Totò conosce Rosa Cesare una ragazza orfana di padre. Rosa ha vissuto in orfanatrofio 11 anni dai 7 ai 18 anni.

Il 20 gennaio 1951 alle 8 del mattino Totò sposa la sua Rosa. Il matrimonio viene celebrato con grande emozione degli sposi da sua eccellenza il Vescovo Cagnoni. Purtroppo all’epoca non era permesso fare foto dentro la chiesa. Il loro amore viene coronato dalla nascita di due figlie: Rosa Maria e Giuseppina. Le figlie lo ricordano come un padre presente, buono, affettuoso, coccolone, allegro, comprensivo e sempre speranzoso, non si lamentava mai e ha trasmesso tanti valori e positività che ora fanno parte del loro bagaglio di vita. U zzu Totò Lupo è stato strappato alla vita il 9 dicembre 1989 all’età di 67 anni proprio mentre si stava dedicando alla preparazione del presepe nel Palazzo vescovile. Uscito da casa in perfetta forma non ne ha fatto più ritorno. Restano ora dei bellissimi ricordi ed un’infinita nostalgia in coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

1930 il piccolo Totò Lupo il giorno della sua Prima Comunione
1942 Totò Lupo in divisa militare di marina
1942 Totò Lupo militare di marina
1942 il cacciatorpediniere dove era imbarcato Totò Lupo
1° Gennaio 1947 davanti la Chiesa di S. Pasquale – Totò Lupo primo a dx nella banda musicale di Cefalù
1950 Chiesa Salvatorello
Rosa Cesare la fidanzata di Totò Lupo
1950 chiesa Salvatorello
1951 Cattedrale di Cefalù Totò Lupo e Rosa Cesare sposi
1951 Totò e Rosa sposi
1954 foto panorama di Cefalù con ritratto di Totò Lupo
1960 S.Lucia la band del maestro Curreri che suonano per i turisti -Totò Lupo dietro il maestro Curreri
1960 village magique Cefalù festa con la band di Cefalù di cui faceva parte Totò Lupo
1970 Totò Lupo nelle vesti di attore al teatro della parrocchia della Cattedrale
1970 Totò Lupo nella compagnia teatrale della Cattedrale
Totò Lupo mentre recita nella compagnia teatrale della cattedrale
Totò Lupo con un cugino il giorno di Carnevale
Totò Lupo muratore
1980 Totò Lupo suona con la banda musicale di Cefalù
1980 Totò Lupo nella banda musicale di Cefalù suona la cassa
1980 Totò Lupo bandista
Totò Lupo bandista
1980 Totò Lupo bandista
Totò Lupo bandista