Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Helmut Marko ancora critico con il mondo della Formula 1: "Sanzione ingiusta a Sebastian"
Cefalunews

Helmut Marko ancora critico con il mondo della Formula 1: “Sanzione ingiusta a Sebastian”

Helmut Marko, portavoce della Red Bull, non è mai stato un tipo che le manda a dire. Personaggio sempre schietto e sopra le righe, Marko aveva già cominciato a criticare la Formula 1 all’inizio del weekend del Gran Premio del Canada. Sotto accusa, in quel contesto, aveva messo Mercedes e Pirelli, colpevoli secondo il suo parere di una collaborazione in fatto di gomme. Il portavoce Red Bull si era spinto ad insinuare che Pirelli passasse i dati direttamente a Mercedes, ma aveva anche ammesso di non avere sufficienti prove per dimostrarlo.

Marko sulla penalità a Vettel

Ma Marko non ha peli sulla lingua neanche per quanto riguarda il discutissimo Gran Premio del Canada. Secondo l’austriaco, infatti, la penalità inflitta a Vettel sarebbe l’ulteriore prova di una Formula 1 del tutto sottomessa alla Mercedes. Secondo il portavoce Red Bull, il pilota Ferrari non avrebbe fatto nulla di male e si sarebbe limitato a cercare di controllare la sua auto. E ricollega il fatto proprio alla questione delle gomme, sostenendo che le regole vengono applicate solo quando favoriscono il team di Brackley.

E per quanto riguarda la reazione di Vettel, Helmut non ha dubbi: “Sebastian ha fatto bene, ha mostrato quello che sente e ha mostrato ai giovani che dovresti sempre tener fede ai tuoi valori”.

La risposta di Toto Wolff

Toto Wolff risponde seccamente a queste accuse, concentrandosi soprattutto sulla questione delle gomme 2019: “Non possiamo farci distrarre da queste illazioni. Ogni anno le gomme Pirelli sono diverse, sta ai team cercare di sfruttarli al meglio e di trarne il maggior vantaggio. Siamo solo più bravi ad usare quello che ci viene dato”.