Cephaledium: presentati il nuovo tecnico e i primi due acquisti

Ieri la conferenza stampa nella sala del Museo Mandralisca. Avevamo un calendario pubblicazioni con i “nuovi volti” della Cephaledium ma, il nostro vulcanico presidente Giuseppe Barranco, ha voluto fare un regalo ai presenti annunciando i due nuovi acquisti gialloneri.
Il primo è un cefaludese, baluardo del centrocampo giallonero, dalla grande corsa e dal grande cuore: Giuseppe Fazio.
Il secondo, è stato premiato come migliore attaccante della Promozione Sicilia, con più di 10 gol nella stagione 2019/20: Marco Clemente.
Fazio: “Rappresentare la mia città nella seria A dilettantistica è un grande onore. Sono felice di far parte, anche per quest’anno, della Cephaledium e darò il massimo per mister e squadra!”
Clemente: “Non potevo rifiutare la chiamata del presidente Barranco. Sono felice di rimanere a Cefalù e sono convinto che faremo grandi cose! I tifosi possono stare tranquilli: quest’anno ne vedranno delle belle”.

Al tavolo, il Presidente Giuseppe Barranco il nuovo tecnico e il direttore sportivo.

Sul fronte delle indagini scaturite dalla denuncia del presidente Barranco, La Cephaledium annuncia: “sono stati sospesi i tesseramenti dei giocatori “selezionati” da terzi. Attendiamo con fiducia i provvedimenti della Giustizia Ordinaria e della Procura Federale”. La vicenda la racconta il presidente Giuseppe Barranco: “Riceviamo sulla casella di posta elettronica un messaggio da parte dell’Ufficio Tesseramento della FIGC-LND che comunica gli accordi per svincolo secondo l’art. 108 delle N.O.I.F. di 11 tesserati. Dai documenti allegati, si evince che i suddetti accordi (tra società e tesserati) sono stati stipulati il 6 Giugno 2019, con in calce il timbro della società, la firma del Presidente e la firma dei calciatori”. Atti sconosciuti al presidente e alla società

Sul fronte campo: fiducia nelle garanzie offerte dall’Amministrazione comunale. Sarà agibile prima dell’inizio dei campionati.  Presto l’annuncio degli altri acquisti. Si punterà anche sul vivaio locale e sui giovani.

 

Torna in alto