Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Acqua e magnesio fanno bene? Risponde la medicina
Cefalunews

Acqua e magnesio fanno bene? Risponde la medicina

Acqua e magnesio fanno bene? Da più parti su internet si consiglia di bere acqua al magnesio perché apporterebbe tanti benefici alla salute. Sono diversi i consigli in internet nel stare attenti alle etichette per vedere se nella composizione dell’acqua figura il magnesio. Non manca chi consiglia di controllare sull’etichetta che l’acqua contenga almeno 50 milligrammi per litro di magnesio. «Gli studi hanno provato che questo minerale contribuisce a dare sprint al metabolismo – spiega Ester Giaquinto, specialista in Scienza dell’alimentazione di Cesena – Inoltre diminuisce il senso di gonfiore, perché contribuisce all’eliminazione dell’acido lattico, una delle sostanze responsabili della ritenzione idrica». Se poi si vuole perdere anche peso il consiglio in internet è di bere due bicchieri di acqua prima di ogni pasto.

Quali sono i sintomi da carenza di magnesio? Sono tantissime le attività dell’organismo in cui il magnesio svolge un ruolo decisivo. Molti alimenti lo contengono, pertanto è improbabile che una sua carenza con valori significativi possa manifestarsi in persone sane. I sintomi da carenza di magnesio non sono specifici. Possono, infatti, essere causati da molti altri disturbi. Per questo occorre sempre rivolgersi al medico. Alcuni campanelli d’allarme possono essere: malessere generale, stanchezza, nausea, inappetenza, debolezza muscolare, crampi addominali, tremori e mancanza di coordinazione, tachicardia ma anche depressione, irritabilità e insonnia. Solo le analisi del sangue possono dire se c’è carenza di magnesio. Evitare il ricorso “fai da te” agli integratori.

Quali sono i benefici del magnesio? E’ utile contro crampi, contratture o semplice stanchezza muscolare. Regola la digestione e la funzionalità dell’intestino, sia in caso di stipsi che di diarrea. E’ molto utilizzato nelle diete: secondo alcuni studi aiuterebbe a regolare il glucosio nel sangue e in più, agendo sul sistema nervoso, diminuirebbe la cosiddetta “fame da stress”, aiutando a mantenere la linea. Aiuta a combattere l’ansia ed è spesso utilizzato nelle terapie contro la depressione. Aiuta a combattere la ritenzione idrica e a purificare la pelle. Viene infatti spesso consigliato come coadiuvante per i trattamenti contro l’acne. Aiuta, infine, a rilassarsi ma anche a ricaricarsi.

Quali cibi contengono il magnesio? I cereali integrali ma anche le farine integrali. Piselli e fagioli sono un’ottima fonte di magnesio. I datteri sono un’eccellente fonte di magnesio. Anche il cacao amaro fornisce magnesio. Chi ha bisogno di un surplus di magnesio può mangiare i fichi. Ottime fonti di magnesio sono anche mandorle, nocciole e noci. Chi fa sport non deve mai farsi mancare la frutta secca. Contengono magnesio i germogli di soia che si possono preparare in casa e si possono così avere sempre freschi. Buona fonte di magnesio i semi di zucca, ortaggi a foglia verde come spinaci e bietole.

Quale frutta mangiare per avere il magnesio? La frutta in genere è piuttosto scarsa di magnesio così come agli alimenti di origine animale, carne, pesce, latte e derivati. Per inserire gli alimenti ricchi di magnesio nella dieta il consiglio è di consumare almeno tre porzioni di frutta al giorno. In particolare apportano magnesio le banane, l’avocado, i kiwi, le more, le fragole, le mele, le prugne, le pere e le arance. Le banane in particolare contengono 31 milligrammi di magnesio ogni 100 grammi di frutto. Il triplo rispetto ad arance, mele, pere e prugne, che sono costituite per circa l’1% da questo sale minerale. Il fabbisogno giornaliero di magnesio è di 420 mg per gli uomini e 320 per le donne.