Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Perché non bisogna mangiare lo yogurt rimasto fuori dal frigo 24 ore? La risposta è incredibile
Cefalunews

Perché non bisogna mangiare lo yogurt rimasto fuori dal frigo 24 ore? La risposta è incredibile

Perché non bisogna mangiare lo yogurt rimasto fuori dal frigo 24 ore? nello yogurt tenuto a temperatura ambiente si possono sviluppare microrganismi potenzialmente dannosi per la salute. Per questo è importante non consumare yogurt che sono rimasti fuori dal frigo per uno o più giorni. Nessun problema, invece,s secondo gli esperti a tenere fuori dal frigo lo yogurt per quattro-otto ore a patto che la temperatura non è eccessiva e che la confezione sia integra. La mortalità dei fermenti lattici in seguito all’esposizione a temperatura ambiente per periodi così brevi, infatti, è molto bassa e non incide sulle proprietà del prodotto. Tenendo lo yogurt fuori dal frigo, comunque, finisce col far perdergli gran parte delle sue salutari e importanti proprietà.

Cosa può succedere se si mangia lo yogurt rimasto fuori dal frigo più di 24 ore? Si può andare incontro ad una intossicazione alimentare. I sintomi variano a seconda del tipo di organismo che era nello yogurt scaduto. Si va dalla diarrea, al vomito, alla nausea e al dolore addominale e si possono anche avere crampi allo stomaco, perdita di appetito, febbre e stanchezza. In questi casi è sempre bene consultare il medico soprattutto se si nota sangue nelle feci e la diarrea è grave per qualche giorno. I sintomi, è bene sapere, possono durare fino a 10 giorni. Per evitare un’intossicazione alimentare stare attenti allo yogurt che si mangia.

Lo yogurt aiuta a proteggersi dai virus? Il consumo regolare di yogurt stimola la produzione di interferone, una particolare proteina che aumenta le difese dell’organismo contro i virus. I latto bacilli dello yogurt, per esempio, sono efficaci contro l’Escherichia coli e la Salmonella, i batteri responsabili di numerosi disturbi intestinali, tra cui il più comune è la diarrea. E’ bene sapere che in molti casi i fermenti risultano più efficaci degli antibiotici. Lo yogurt è ricco di sali minerali, in particolare di calcio sotto forma di lattato, che è facilmente assimilabile dall’organismo. Lo yogurt è particolarmente indicato per l’alimentazione di coloro che hanno bisogno di calcio.

Come va conservato lo yogurt? Per far durare più a lungo lo yogurt ed impedire che le sue proprietà di disperdano è meglio conservarlo nel ripiano più alto del frigorifero. In questo scomparto la temperatura oscilla tra i 4 e i 5°C e consente alla flora microbica di mantenere intatte le sue caratteristiche. E’ bene sapere, infatti, che i batteri buoni che ci sono nello yogurt con il passare del tempo tendono a perdere la loro vitalità e a diminuire. Attenzione a tenere sempre presente la data di scadenza dello yogurt. Attenzione anche al vasetto se è integro e non aperto.

Quali sono i benefici dello yogurt? L’effetto primario dello yogurt si ha nella microbiota intestinale. I batteri presenti nello yogurt, infatti, rendono disponibili substrati necessari al benessere del microbiota intestinale, aumentandone la biodiversità e riducendo lo sviluppo di specie patogene. Un regolare consumo di yogurt può ridurre i livelli ematici di proteina C-reattiva e adiponectina, due marker di infiammazione cronica, e determinare una riduzione del rischio cardiovascolare. Alcune ricerche scientifiche mettono in risalto che lo yogurt ha un effetto protettivo nei confronti del diabete di tipo II, soprattutto per donne sovrappeso e obese, e nei confronti del tumore del colon-retto.

Share this