Realtime blog trackingRealtime Web Statistics In Sicilia il 1° maggio non partirà la stagione balneare: i gestori dei lidi non pagheranno i canoni
Cefalunews

In Sicilia il 1° maggio non partirà la stagione balneare: i gestori dei lidi non pagheranno i canoni

In Sicilia la stagione balneare non partirà. L’avvio, che era previsto per legge il primo maggio, è stato sospeso a data da destinarsi. Tutto questo per contenere il contagio da Coronavirus. Sospesi, per adesso, anche tutti i lavori di campionatura delle acque. Lo fa sapere la Regione attraverso una nota diramata nel primo pomeriggio. In Sicilia i gestori delle strutture balneari saranno esonerati per l’anno 2020 dal pagamento dei canoni delle concessioni demaniali marittime. «Non sappiamo ancora – afferma l’assessore al Territorio Toto Cordaro – se la stagione risulterà completamente compromessa ma, in ogni caso, l’esonero dal pagamento dei canoni demaniali potrà contribuire ad agevolare la ripresa economica delle attività turistico-balneari. Questo è un settore che, al pari di tantissimi altri, inevitabilmente subirà un forte contraccolpo da ciò che stiamo vivendo. Nessuno, comunque, sarà abbandonato e, se necessario, studieremo nuove e più importanti misure di sostegno».