Cosa succede a chi beve la birra tutti i giorni? Risponde la medicina

Cosa succede a chi beve la birra tutti i giorni? La birra è realizzata con soli quattro ingredienti di base: acqua, luppolo, malto d’orzo e lievito. La birra contiene una buona dose di vitamina B6, importante per un sistema immunitario in salute, e B12, necessaria nella produzione dei globuli rossi e nel corretto funzionamento del sistema nervoso. A sentire alcuni nutrizionisti nella birra ci sono anche fibre che risultano utili per la digestione e il transito intestinale. Sempre nella birra ci sono anche i polifenoli che sono sostanze antiossidanti che prevengono l’invecchiamento cellulare ed hanno un ruolo importante nel potenziare la microflora intestinale buona. La birra è benefica anche per i reni perché il luppolo riduce anche il rischio di calcoli renali.

Bere molta birra fa ingrassare? I ricercatori dell’Università di Copenaghen hanno cercato di rispondere a questa domanda. Non ci sarebbe nessuna chiara associazione tra il consumo moderato di birra e l’accumulo di grasso addominale negli uomini. Solo che gli uomini che consumano più di 4 litri di birra a settimana, mostrano un girovita decisamente più ampio rispetto agli altri. Per le donne invece non c’è questa stessa conclusione. Sarebbe da concludere quindi che un elevato accumulo di grasso addominale va addebitato ad uno stile di vita scorretto fatto con dieta poco equilibrata e poca attività fisica. La birra, se consumata con moderazione, non ha alcun effetto sull’aumento di grasso addominale.

Quanta birra bere durante il giorno? I nutrizionisti consigliano di bere birra con moderazione perché si tratta sempre di una sostanza alcolica. La dose consigliata è di una pinta al giorno (56 cl) che corrisponde a circa mezzo litro. La birra, inoltre, va consumata durante i pasti. Se si esagera nel berla, infatti, se ne perdono tutti benefici per la salute. La birra, inoltre, è una bevanda alcolica e per questo nel berla si può incorrere in problematiche legate al consumo di alcol che portano a problemi al fegato, cirrosi epatica, sindrome metabolica, diabete, ipertensione. I lieviti presenti nella birra, infine, possono provocare infiammazioni alla prostata.

Si può bere la birra a stomaco vuoto? A stomaco vuoto l’alcol viene assorbito molto più velocemente e arriva direttamente al cervello. Tutto questo può causare un effetto narcotizzante e favorire la distruzione delle cellule cerebrali. L’alcol interferisce anche con le scorte energetiche muscolari e contribuisce a disidratare l’organismo. Ecco perché la birra va bevuta sempre all’interno di un pasto completo. Attenzione perché la birra contiene il malto che può essere di orzo, frumento o segale. In questo caso è controindicata per i celiaci, essendo cereali che contengono glutine. Se il malto è di riso o mais va bene per gli intolleranti.

Bere birra fa bene al cuore? I ricercatori dell’Università di Maastricht hanno scoperto che gli uomini che bevono birra in piccole quantità hanno l’81% di probabilità in più di raggiungere l’età di 90 anni rispetto a tutti gli altri. Lo studio ha monitorato le abitudini alcoliche di 5.500 persone nel corso di due decenni. E’ emerso che bere alcolici con moderazione può fare molto bene al cuore. Al contrario, però, bere troppa birra può scatenare seri problemi. Per ottenere i benefici della birra occorre berla con moderazione. Essendo una bevanda alcolica è sconsigliata alle donne in gravidanza come pure ai bambini.

Torna in alto