Cefalù: anziana donna senza memoria vaga tra le strade del centro abitato. Soccorsa dalla Polizia

I poliziotti del Commissariato di Cefalù l’hanno vista mentre vagava ed entrava e usciva dall’area bancomat di un istituto di credito. I poliziotti hanno capito che qualcosa non andava e grazie al loro intervento hanno salvato una signora ultraottantenne. E’ successo a Cefalù, nei pressi della piazza Matteotti deserta. Gli agenti sono entrati in azione durante i controlli che portati avanti nei giorni di Pasqua e Pasquetta. «L’anziana donna era in forte stato confusionale – spiegano dalla polizia – tanto da non ricordare nemmeno le proprie generalità, ma ciò che ha maggiormente allarmato gli agenti sono state le condizioni igienico-sanitarie generali in cui versava. Pertanto, dopo essere stata tranquillizzata, l’anziana è stata accompagnata nella propria abitazione, che è risultata in stato di assoluto abbandono e degrado a tal punto da risultare invivibile a  causa dell’immondizia accatastata e delle condizioni igieniche assolutamente carenti» E’ stato chiesto l’intervento del 118. Alla donna la Polizia ha trovato subito un’adeguata collocazione in un comune limitrofo in attesa che,  qualcuno dei parenti se ne possa  prendere cura. «Questo intervento – concludono dalla questura – testimonia che anche in un momento così delicato dovuto al diffondersi del Covid, la polizia, oltra a garantire la legalità e la sicurezza, non tralascia la vicinanza soprattutto nei confronti delle fasce piu deboli della cittadinanza».

 

Torna in alto