Cosa succede a chi mette il limone sul comodino di sera? Ecco l’incredibile risposta

Il limone sul comodino ti allunga la vita? Torna periodicamente su internet la notizia che il limone tagliato a fette, posto sul comodino prima di dormire, apporta molti benefici al proprio organismo. Alcuni siti sostengono che il limone così utilizzato favorisce il benessere psicofisico. In altre parole l’aroma del limone sarebbe capace di calmare il sistema nervoso. 

Il limone sul comodino giova al sonno notturno? Non esistono ad oggi riscontri scientifici. Piuttosto ad avere proprietà calmante sulla psiche, e sul sistema nervoso, non è tanto il limone ma l’olio essenziale di limone. Fra le sue cose, in realtà, c’è una notevole differenza. Basta pensare che per ottenere un litro di olio essenziale di limone occorrono circa venti chili di bucce di limone, in particolare di quella parte di bucce che è l’epicarpo sottile del frutto, cioè la parte più esterna e gialla del frutto.

Il limone su comodino abbassa la pressione sanguigna? Falso. Le letteratura scientifica non ha mai parlato del limone come di una sostanza capace di abbassare la pressione sanguigna. Alcuni nutrizionisti consigliano di bere succo di limone in presenza di pressione alta perché contenendo potassio svolgerebbe un ruolo di calmante. E’ assurdo pensare che un semplice limone posto sul comodino possa svolgere il ruolo del succo di limone bevuto da una persona.

Il limone posto sul comodino migliora concentrazione e memoria? Falso. Alcuni siti sostengono che un’equipe di ricercatori giapponesi avrebbero effettuato studi per verificare fino a che punto questo il limone incide sul cervello. Questa ricerca avrebbe dimostrato che in un luogo di lavoro alla presenza di olio essenziale di limone o anche semplicemente di alcuni limoni tagliati a spicchi il numero di errori commessi diminuisce in maniera significativa. Purtroppo di questa ricerca non siamo riusciti ad avere validi riscontri scientifici. 

Il limone posto sul comodino è un battericida? Ritenere che un pezzo di limone posto sul comodino possa assolvere al compito di pulire l’ambiente da virus e batteri è tutto da dimostrare. Di certo si sa che nella scorza sono presenti numerosi oli essenziali, tra i quali il limonene, il terpene, il canfene, il fellandrene e il pinene, dotati di azione antisettica, battericida, antimicotica, antifebbrile, eupeptica, sedativa del sistema nervoso e stimolante il sistema immunitario. Sappiamo che il succo di limone costituisce un antisettico e un battericida naturale tra i più potenti. Porta giovamento nelle otiti e nel raffreddore e ha una certa efficacia nella cura delle infiammazioni della gola, delle afte della bocca, delle gengiviti e delle infiammazioni della lingua. Nulla ad oggi è stato provato che tutto questo possa accadere senza mangiare la scorsa di limone o bere il succo di limone. 

Torna in alto