Quali sono i 5 cibi che fanno ingrassare? Ecco la riposta che non ti aspetti

Quali sono i 5 cibi che fanno ingrassare? I cibi che fanno ingrassare si riconoscono facilmente perché hanno tre caratteristiche. Apportano molte calorie, possiedono un basso potere saziante e inducono un’elevata appetibilità. Tradotto in altre parole significa che questi cibi hanno un’elevata densità energetica, per sentirci soddisfatti e appagati siamo portati a mangiarne quantità elevate e sono molto gradevoli al gusto perché possiedono grassi, zuccheri o sale.

Gli insaccati. Gli insaccati apportano molto sale che è responsabile di ritenzione idrica e cellulite. È questa una delle ragioni che deve spingere a consumare pochi insaccati, i più magri e comunque saltuariamente. La bresaola contiene 2790 mg di sale ogni 100 grammi e il prosciutto crudo 1284 mg all’etto. Il sale è nemico dell’ipertensione. Chi vuole dimagrire deve stare molto attento agli insaccati perché oltre al sale contengono aromi, additivi e polifosfati aggiunti che sono poco indicati per dimagrire. Il consiglio per chi vuole dimagrire è di evitare mortadella e salame per scegliere gli insaccati di carni bianche, come affettati di tacchino e pollo, da abbinare a una porzione di verdure crude fresche condite con limone.

Le patatine fritte. Le fritture sono alimenti che apportano molte calorie. Tutti gli alimenti che vengono fritti in olio o in altri grassi non sono indicati per chi vuole dimagrire. Le patatine fritte, in particolare sono ricche di calorie. Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine rivela che proprio le patatine fritte sono il cibo più fortemente associato all’aumento di peso. Attenzione, in particolare, alle patatine fritte in busta che hanno ben 148 calorie per 100 grammi. Il problema per le patatine fritte è che limitarne il loro consumo diventa molto difficile perché oltre ad essere gustose possono persino creare dipendenza. Le patatine fritte contengono molto olio  e sale e anche per questo motivo fanno ingrassare.

I latticini. I lattici possono essere molto calorici e poco sazianti. Per questo ci spingono a mangiarne oltre il dovuto. Fra i lattici più calorici troviamo mozzarella, scamorza e pecorino. Fra i latticini più leggeri ci sono yogurt magro, ricotta vaccina o fiocchi di latte. Il problema in particolare riguarda la quantità di latticini che assumiamo. L’uomo moderno che non fa attività fisica non può mangiare il formaggio come un dessert. L’eccesso calorico globale, rapportato a una colpevole modestia della spesa energetica personale, causa il sovrappeso o l’obesità. Per non ingrassare, quindi, bisogna molto attenti alle qualità di latticini che si mangiano.

Le bibite zuccherate. Le bibite zuccherate fanno ingrassare. Lo zucchero raffinato è uno dei principali nemici della salute e della linea. Lo zucchero raffinato lo troviamo in abbondanza in forma liquida nelle bibite zuccherate e gassate. Queste bibite sono la principale causa di obesità nei bambini. Attenzione anche ai danni che le bibite zuccherate fanno sul versante del diabete. Bere ogni giorno uno o due bicchieri di gazzosa o aranciata porta i livelli di glucosio nel sangue alle stelle. Poco importa se la pubblicità etichetta alcune di queste bibite come dietetiche. La verità è che queste bibite sono molo dannose per la salute.

Dolci e dessert. I dolci sono un altro cibo che dovrebbero evitare le persone che vogliono dimagrire e adottano un regime dietetico. Tutti i dolci, in genere, sono dannosi per la salute perché contengono alte quantità di zuccheri ma anche molti grassi. Secondo alcuni studi scientifici le farine raffinate, con le quali i fanno molti dolci, e lo zucchero sono fra i maggiori responsabili dell’obesità. I prodotti da forno industriali sono una grande tentazione per soddisfare la propria voglia di dolce. Bisogna stare molto attenti alla lista degli ingredienti che è troppo lunga, ricca di zuccheri e poverissima di fibre e acqua.

Torna in alto