Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Lo sfogo di un anestesista milanese: «non faccio l'anestesista rianimatore per i cretini»
Cefalunews

Lo sfogo di un anestesista milanese: «non faccio l’anestesista rianimatore per i cretini»

«Io faccio l’anestesista rianimatore per tutti, belli e brutti, bianchi e neri, grandi e piccoli, Italiani e stranieri, insomma non si guarda (giustamente) in faccia a nessuno. Ma non faccio l’anestesista rianimatore per i cretini. Cari cretini, eliminatevi come preferite che fate un favore all’umanitá… Ma non chiedeteci ancora di rivedere e rivivere i tre mesi appena trascorsi, a causa del vostro cretinismo. Io sono in terapia del sonno per sedare e sopire incubi, insonnie e risvegli dopo tre mesi in un ospedale Covid: e voi che cazzo fate? L’aperitivo… Cretino é una diagnosi (e oggi arriva gratis), non un insulto». Lo scrive sul suo profilo facebook un anestesista rianimatore di Milano, Carlo Serini. Il medico si è lasciato andare ad un comprensibile sfogo di fronte alle immagini della movida ‘selvaggia’ in diverse città lombarde e non solo. Ha pubblicato anche alcune delle immagini che, come tanti in Italia, non ha accettato. I mi piace al suo post sono stai, in appena sedici ore, oltre 20mila. I commenti oltre settemila e le condivisioni oltre 26mila.

Share this