I migliori e i peggiori titoli azionari di oggi 16 luglio 2020

Ecco i migliori titoli quotati oggi 16 luglio 2020 sulla pizza di Milano, Sono le migliori azioni da comprare alla borsa di Milano. Oggi le Borse europee sono apparse deboli nonostante sia emerso che nel secondo trimestre 2020 l’economia cinese sia tornata a crescere, battendo le attese degli analisti.

I migliori titoli azionari di oggi 16 luglio 2020

Sul mercato di Milano il miglior titolo è Agatos (già TE Wind) che è una holding che opera nella costruzione di impianti chiavi in mano per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Agatos Energia Srl, è specializzata nella progettazione, realizzazione e fornitura chiavi in mano di impianti fotovoltaici, da biomassa, waste-to-energy, biometano, idroelettrici e minieolici. Il titolo ha avuto una variazione positiva del 14,8%. Al secondo posto troviamo il titolo Eprice al prezzo di 0.324 euro. ePrice è l’azienda leader dell’e-Commerce italiano che è quotata dal 2015 sul segmento STAR di Borsa Italiana. E’ la prima piattaforma integrata di e-Commerce ed e-Service del Paese ed è uno dei principali negozi online italiani, specializzato nella vendita di prodotti high-tech  di elettronica.

I peggiori titoli azionari di oggi 16 luglio 2020

Sempre sul mercato di Milano fra i titoli peggiori, invece, troviamo il titolo «Capital For Progress Single Investment» al prezzo di 6.4 euro. Il titolo ha avuto una variazione negativa dell’8,57%. Capital For Progress Single Investment è quotata in borsa dal 4 agosto 2017 ed è una società attiva nell’assunzione, cessione e amministrazione di partecipazioni al solo scopo di investimento. Offre attività di consulenza e di gestione e trasformazione di immobili in Italia e all’estero. Sempre fra i titoli peggiori troviamo il titolo «4aim Sicaf» che si acquista a 406 euro ed ha avuto una perdita del 5.58%. La 4aim Sicaf è un «Organismo di Investimento Collettivo del risparmio» autorizzato da Banca d’Italia il 23 febbraio 2016. Target di investimento sono PMI, preferibilmente italiane, ad alto potenziale di crescita e caratterizzate da solidi fondamentali e da un management qualificato.

Torna in alto