Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Come mangiare il pistacchio per abbassare la pressione? Ecco il trucchetto della nonna
Cefalunews

Come mangiare il pistacchio per abbassare la pressione? Ecco il trucchetto della nonna

Come mangiare il pistacchio per abbassare la pressione? Il segreto è nel non succhiare il guscio come fanno tante persone. Il guscio del pistacchio, infatti, è salato e non aiuta ad abbassare la pressione. Ecco il trucchetto della nonna per mangiare il pistacchio che aiuta a contrastare la pressione alta. Eliminare il guscio e mangiare il pistacchio che ha una forma oblunga ed è relativamente morbido. Il pistacchio contiene tanto potassio. In appena 100 grammi si trovano ben 1.025 mg di potassio. Mangiando una ventina di pistacchi al giorno si riesce a controllare la pressione arteriosa e il carico vascolare sul cuore. Il pistacchio apporta fibra, antiossidanti, potassio e magnesio che bilanciano gli effetti del sodio e tengono sotto controllo la pressione.

Quali cibi aiutano ad abbassare la pressione sanguigna? I cereali combattono la pressione alta perché contengono acido glutammatico che agisce direttamente sulla pressione arteriosa, abbassandola. I legumi contengono l’idrolisato proteico, una proteina, che riesce ad abbassare la pressione. Le noci sono ricche di antiossidanti e riescono a ridurre la pressione alta, specialmente nei casi in cui essa è determinata dallo stress. Il cioccolato fondente riesce a dilatare le coronarie e ad abbassare il livello di colesterolo. I lupini, grazie ad alcune loro proteine, sono efficaci contro il colesterolo, il diabete e l’ipertensione. Anche il pesce, infine, che è molto ricco di omega 3, combatte gli alti livelli di pressione arteriosa. 

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Piperina e Curcuma PLUS, l'unico integratore che ti fa perdere peso

Quali cibi fanno alzare la pressione sanguigna? Il sale è pericoloso per chi soffre di pressione alta. Anche la caffeina e la teina sono degli stimolanti della pressione naturali e possono temporaneamente aumentare la pressione sanguigna. Quantità eccessive di alcool, aumentano la pressione sanguigna a livelli pericolosi. La cerne rossa è dannosa anche per i vasi sanguigni. Gli insaccati contengono molto sale e grassi e per questo vanno evitati se si soffre di pressione alta. La liquirizia contiene delle sostanze che fanno aumentare la pressione arteriosa. Chi soffre di ipotensione dovrebbe succhiare una radice di liquirizia. La liquirizia fa male a chi soffre di pressione alta.

Quali sono i benefici del pistacchio? Il pistacchio riduce lo stress, abbassa il colesterolo, combatte i chili di troppo, previene il diabete, previene la pressione alta e aiuta a recuperare le energie. Il pistacchio è ricco di sali minerali, è una fonte di proteine vegetali, contiene vitamine del gruppo B, è una fonte di fosforo e di rame, contiene carotenoidi, è ricco di antiossidanti, protegge la vista e previene l’invecchiamento. Il pistacchio aiuta a contrastare i chili di troppo, soprattutto se si segue una dieta ben bilanciata e se si fa attività fisica. Il pistacchio è un vero e proprio antistress naturale.

Perché il pistacchio salato fa male? Il pistacchio salato deve essere evitato da quanti soffrono di insufficienza renale e da cardiopatici. Particolare attenzione deve prestare la persona allergica e intollerante e non deve abusarne chi soffre di diabete e chi è obeso. Il pistacchio naturale e non salato va acquistato intero con ancora il guscio a proteggerli o perlomeno con la loro buccia violacea. Il pistacchio intero si può conservare in un luogo fresco e asciutto per diversi mesi, quelli sgusciati è preferibile raccoglierli in un contenitore ermetico e conservarli in frigorifero per evitare che irrancidiscano. Il pistacchio si presta ad essere inserito in tante buone ricette.

Share this