La birra abbassa l’indice glicemico? La risposta della medicina

La birra abbassa l’indice glicemico? Una birra al giorno protegge dal diabete e aiuta anche ad abbassare l’indice glicemico. A questa conclusione sono arrivati gli scienziati cinesi della Southeast University di Nanchino. Esaminando 10 studi scientifici su alcol e diabete hanno visto che l’alcol regola la glicemia.

Quali sono i benefici della birra? Il molto silicio che contiene ha effetti molto positivi sulla salute delle ossa. I polifenoli che vi si trovano agiscono sui radicali liberi e rallentano l’invecchiamento della pelle. E’ digeribile apportando minerali quali potassio, selenio, magnesio, zinco, cloro e le vitamine B2 e B3.

Si può bere la birra a stomaco vuoto? No, perché l’alcol passa rapidamente dallo stomaco all’intestino tenue e può essere molto pericoloso. Chi vuole berla prima di mangiare dovrà stare attento se compaiono alcuni sintomi. Se si avverte mal di stomaco o la nausea si deve sospendere subito di berla.

Si può bere la birra prima di dormire? Si, perché potrebbe essere d’aiuto a chi soffre di insonnia in quanto concilia il sonno. Aiuta a dormire perché contiene due sostanze importanti come l’acido nicotinico e la lattoflavina. Si può bere prima di dormire perché l’alcol è un sedativo e il luppolo un soporifero.

Si può bere la birra a colazione? Nel medioevo la colazione si faceva con un buon boccale di birra. A Innsbruck è sorto un ostello che al posto della colazione offre la birra. Alcuni studi scientifici dicono che bere la birra con moderazione previene i problemi cardiaci.

La birra riduce lo stress di tutti i giorni? Uno studio dell’Università di Montreal dimostra che due bicchieri al giorno riducono ansia e stress. Uno studio dell’Università di Harokopio, invece, sostiene che migliora la circolazione del sangue. Chi vuole ridurre lo stress deve berla senza esagerare assumendone quindi modeste quantità.

La birra fa ingrassare? Sì, perché contiene alcol etilico e alcuni carboidrati semi-complessi come le maltodestrine. Per questo stimola l’insulina e gli acidi grassi vengono trasformati in grasso anziché in energia. La birra è vietata alle donne in gravidanza o in all’allattamento e quella tradizionale anche ai i celiaci.