Cosa succede a chi sta troppo seduto sul divano? I dati di una ricerca scientifica

Cosa succede a chi sta troppo seduto sul divano? Tutti sanno che condurre una vita troppo sedentaria non fa bene. Tutti sappiamo che quando si rinuncia alla corretta quotidiana, quando non ci si concedono le lunghe e salutari passeggiate si va incontro all’aumento del peso. Tutti sappiamo come stare seduti per troppo tempo sul divano può sviluppare malattie cardiache ma anche il diabete. Attenzione perché adesso a tutto questo si aggiungono i dati di alcune ricerche scientifiche. La prima novità alla quali nessuno pensa arriva da una ricerca pubblicata sul «Journal of Sports Sciences».

Cosa dicono le ricerche scientifiche? Secondo gli scienziati l’hanno portata avanti la ricerca, infatti, stare seduti per troppo tempo sul divano può provocare dei problemi nella salute mentale con possibili cadute anche nella depressione. Ma la novità sconvolgente arriva da uno studio condotto dai ricercatori dell’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign. I risultati sono statti pubblicati sull’International Journal of Obesity. Ed ecco secondo gli scienziati cosa può accadere stando seduti per troppo tempo sul divano. Si può danneggiare la propria capacità di attenzione e si finisce col diventare molto più vulnerabile alla distrazione. Insomma le conclusioni dei ricercatori sono davvero sconvolgenti.

Stare seduti troppo al divano può fare morire prima del tempo? Stare seduti per nove ore al giorno al divano è collegato a una morte prematura. Per condurre il loro studio, gli scienziati hanno monitorato i modelli di movimento e le abitudini quotidiane di alcuni adulti in sovrappeso o obesi per un’intera settimana. Hanno sottoposto i partecipanti a una serie di test misurando la loro capacità di multitasking e mantenendo la loro attenzione nonostante le distrazioni.

Quanto tempo bisogna dedicare al movimento? Fino ad oggi gli studi sulla sedentarietà avevano misurato i comportamenti durante il tempo libero. Pochi studi, invece, hanno esaminato la relazione che passa tra tempo sedentario prolungato e funzione cognitiva. Questo nuovo studio ha evidenziato, per gli scienziati, che gli individui che trascorrono più tempo sedentario in periodi di 20 minuti e oltre non sono in grado di superare le distrazioni. Insomma chi sta più tempo seduto sul divano è portato a distrarsi di più rispetto a chi fa una vita movimentata. E c’è di più. I ricercatori hanno anche osservato ciò che è noto da tempo: il comportamento sedentario per periodi di tempo più lunghi è associato a un rischio più elevato di malattie cardiache e morte precoce. Per gli scienziati, insomma, le persone che non si impegnano durante il giorno in almeno 60 minuti di attività fisica, moderata o intensa che sia, e stanno seduti per sto ore e più al giorno hanno un rischio maggiore per la salute.