Monreale, inaugurazione del murales “Capaci di Amare” dedicato a Francesca Morvillo (foto)

E’ stato inaugurato, ieri 6 maggio, un murales dedicato al magistrato Francesca Morvillo uccisa dalla mafia il 23 maggio 1992 insieme al marito il giudice Giovanni Falcone, dove persero la vita anche gli agenti della scorta. Il murales dal titolo “ Capaci di Amare “ raffigura il giudice Francesca Morvillo ed è stato realizzato dagli artisti Igor Scalisi Palmieri e Nino Carlotta.
L’enorme raffigurazione del magistrato si trova nella parete orientale dell’omonimo Istituto comprensivo statale intitolato a “Francesca Morvillo” ed è stato donato da un benefattore anonimo in occasione del trentennale della strage di Capaci.
Ad organizzare la manifestazione la dirigente scolastico Francesca Giammona, che ha fatto gli onori di casa ai tantissimi ospiti intervenuti, tra questi, il giudice Alfredo Morvillo, l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro, l’arcivescovo di Monreale monsignor Michele Pennisi che ha benedetto il murales, il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono, il presidente del Consiglio comunale di Monreale Marco Intravaia, assessori e consiglieri del Comune di Monreale, il comandante della Compagnia Carabinieri di Monreale capitano Andrea Quattrocchi, l’ispettrice tecnica dell’USR Sicilia Patrizia Fasullo, il comandante della Polizia municipale di Monreale Luigi Marulli, volontari della Protezione civile di Monreale.
L’inno di Mameli, ha segnato l’inizio della cerimonia, cantato dagli alunni della scuola che ha raccolto un caloroso applauso da parte dei presenti alla manifestazione. Il giudice Alfredo Morvillo, nel suo intervento ha espresso il suo compiacimento al mondo della scuola che ha saputo nel dopo strage rendere onore a chi ha sacrificato la propria vita per i propri ideali di giustizia e di legalità. L’arcivescovo Pennisi, ha ricordato lo scrittore Gesualdo Bufalino ….che diceva : la mafia sarà sconfitta da un esercito di maestri”.
Anche il primo cittadino il sindaco Arcidiacono, ha espresso la sua soddisfazione per il murales realizzato ed ha definito il dipinto di Francesca Morvillo una testimonianza forte per i nostri giovani, una donna che ha lottato per la libertà della nostra terra . L’assessore regionale Toto Cordaro , ha detto che non bisogna dimenticare chi ha dato la vita per noi … essi hanno reso il mondo un posto migliore. L’intervento del capitano dei Carabinieri Andrea Quattrocchi , ha ricordato che dobbiamo continuare a lavorare con in testa l’esercito dei giovani che sconfiggerà la mafia. La dirigente scolastico Francesca Giammona, ha espresso la sua soddisfazione affermando: ” per la mia scuola l’inaugurazione di questo murales è stata molto importante. I ragazzi e i docenti tutti hanno lavorato alacremente per la piena realizzazione dell’evento con canti, poesie, riflessioni … che ha come finalità principale far rivivere la memoria di “Francesca Morvillo” e darle il giusto ruolo nel “palco della storia “. L’inaugurazione del murales ha concluso la dirigente scolastico Francesca Giammona è solo il primo di una serie di eventi sulla legalità che la scuola ha in calendario per tutto il mese di maggio.
Paolo TAORMINA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.