Al Santa Lucia il primo torneo di Burraco del nuovo anno

Si è svolto presso la nuova sala ristorante dell’Hotel Santa Lucia il primo Torneo di Burraco del nuovo anno organizzato da Maria Rosaria Barranco e Angelo Neri entrambi del direttivo dell’ASD Himera Cefalù e Madonie. Diciotto i tavoli da gioco impegnati per 36 coppie di giocatori per un totale di 72 concorrenti. Quattro le giocate (partite) di quattro smazzate per giocata. Ogni giocata è durata 40 minuti. Complessivamente 160 i minuti di gioco puro. Si comincia tutti contemporaneamente e si finisce insieme, quindi si contano i punti realizzati che vanno a incidere sulla classifica finale. Ad arbitrare la serata Angelo Neri.

L’ Asd burraco himera è affiliata alla FIBUR Federazione Italiana Burraco che vanta circa 250 affiliate e quasi 16.000 tesserati. A Cefalù è in progetto la costituzione di una scuola di burraco a cura dell’Himera, anche grazie alla collaborazione di un arbitro federale nazionale. Le premiazioni hanno visto la cultura prendere il posto delle coppe. L’idea della Barranco, infatti, è stata quella di valorizzare i tanti poeti e artisti cefaludesi consegnando alle coppie vincitrici due pubblicazioni per ciascuno dei seguenti autori: Italo Piazza, Franco Catalano, Margherita Neri Novi, Liliana Mamo Ranzino, Enza Vazzana così come nell’ordine di consegna delle pubblicazioni. A tutti inoltre è stata consegnata una stampa 50×70 raffigurante Porta Terra del 1850 edita da Marsala Editore. E’ stata una serata di gioco e divertimento, iniziata con una cena, tutto incluso nel pacchetto con spumante e panettone per brindare al nuovo anno e salutare il 2017 che è arrivato.

Claudio Pepoli