Pino Testa: il musicista che ha stupito la Valle dei Templi

Pino Testa è protagonista di questa settimana. Ha diretto ventitré bande musicali nella valle dei templi di Agrigento in occasione del «Festival bandistico terre di Sicilia» che si è svolto nell’ambito della 72ª edizione del Mandorlo in Fiore. Sotto un suggestivo cielo grigio e dinanzi il maestoso tempio della Concordia della Valle dei templi, ha diretto l’inno di Mameli con novecento orchestrali appartenenti a ventitré bande musicali siciliane. Giuseppe Testa ha al suo attivo oltre 170 composizioni tra brani per orchestra, coro, symphonic band e varie formazioni cameristiche. Alcune sue composizioni sono state eseguite in Argentina ed altre in alcune trasmissioni televisive Rai e Fininvest ed alcune dalla Banda dell’Esercito.

Al maestro Testa, quale protagonista cefaludese, rivolgiamo alcune domande per una intervista che sarà pubblicata su cefalunews. Potrà inviare le risposte all’indirizzo cefalunews-net@libero.it

1. Cosa si prova a dirigere 23 bande musicali insieme dinanzi al maestoso tempi della Concordia di Agrigento?
2. Fra le tante composizioni musicali scritte in questi anni qual è quella che maggiormente ha riscosso attenzione?
3. Tra gli articoli pubblicati da cefalunews durante la settimana appena trascorsa, quale vuoi far rileggere ai nostri lettori e perché?
4. Da protagonista della settimana cosa vorresti cambiare a Cefalù per il bene dei cefaludesi?