Il Benevento da leggenda

I ragazzi di De Zerbi vincono 1-0 contro il Milan grazie al gol realizzato al 29′ da Iemmello. Un successo che molto probabilmente non servirà a portarli alla salvezza, ma conferisce loro grande onore per l’impegno profuso in una difficile situazione di classifica, con la giornata odierna che avrebbe potuto condannarli e invece li porta alla ribalta. Mai il Benevento aveva vinto una partita in trasferta in A, e come all’andata, è stato ancora il Milan l’avversario a portar fortuna ai giallorossi nei loro record. Di contro continua il momento negativo dei rossoneri, sconfitti in casa dopo quattro pareggi consecutivi comprendendo il derby. La classifica lascia al Milan ancora buone possibilità per raggiungere l’Europa League e per raddrizzare la stagione gli uomini di Gattuso hanno anche la finale di TIM Cup contro la Juventus, ma non potrà essere il Milan visto finora ad aprile a centrare questi importanti traguardi.

LA ROMA VINCE IN CASA DELLA SPAL
La Roma vince in casa della Spal 3-0 pur scendendo in campo con alcuni “titolari” lasciati a riposo in vista della sfida di Champions contro il Liverpool. Una prova che infonde fiducia in tutto l’ambiente, pronto a gestire il difficile finale di stagione su due fronti. La gara si sblocca poco dopo la mezz’ora con un’autorete di Vicari che per anticipare Strootman calcia la palla nella propria porta. In avvio di ripresa le altre due reti: al 52′ il raddoppio arriva con un destro dal limite di Nainggolan, al 59′ il tris firmato da Schick di testa col suo primo gol in campionato in questa stagione.

BALZO SALVEZZA DEL SASSUOLO
Con un magico sinistro dal limite di Politano al 41′ il Sassuolo supera la Fiorentina e riesce ad allontanarsi dalla zona rossa della classifica. Poco prima i viola erano rimasti in dieci per il secondo cartellino giallo ricevuto da Dabo alla mezz’ora, facilitando così la partita della formazione di Iachini. Nella ripresa i padroni di casa legittimano il successo con un altra occasione di Politano sventata dal portiere e un palo colpito da Ragusa, entrano al posto di Berardi. La formazione di Iachini lascia la terzultima, il Crotone, in campo domani a Udine, a 9 punti, un distacco abbastanza tranquillizzante con 4 giornate ancora da disputare per i neroverdi. Per la Fiorentina arriva invece uno stop che complica la rincorsa all’Europa League.