Casteldaccia: muore operario schiacciato da un cubo di carta di 700 chilogrammi

Muore operaio schiacciato da un cubo di carta compattata del peso di 700 chilogrammi. L’indicente nell’isola ecologica di Casteldaccia. A perdere la vita è stato Antonio Puleo, 64 anni di Bagheria. L’incidente sul lavoro in via Vallone, nella struttura che raccoglie i rifiuti differenziati gestita dalla Ecogestioni srl. E’ la prima morte bianca dell’anno in provincia di Palermo. Secondo la ricostruzione degli agenti del commissariato di Bagheria, l’uomo è stato travolto dal cubo di carta, mentre stava lavorando vicino all’area della carta.

L’allarme è stato dato dai colleghi alle 16,30. I colleghi hanno provato a spostare la carta compattata senza tuttavia riuscirci. I primi ad arrivare sul posto sono stati i vigili del fuoco che hanno estratto il corpo senza vita dell’uomo da sotto il pesante cubo. Le indagini sono affidate agli agenti del commissariato che hanno chiesto la collaborazione dell’ispettorato del lavoro. Gli inquirenti stanno sentendo in questo momento i dipendenti dell’isola ecologica che erano presenti al momento dell’incidente.