Vince il Napoli

Tutto facile per il Napoli che supera 3 – 0 la Sampdoria al San Paolo. Gli azzurri partono subito forte e costringono i blucerchiati sulla difensiva, arrivando a segnare due gol nel giro di un minuto a metà del primo tempo. Al 25′ è Milik a siglare il vantaggio, con un tiro al volo su perfetto traversone di Callejon. Dopo pochi secondi Insigne in diagonale torna a segnare dopo lungo digiuno durato 3 mesi. La Sampdoria accusa il colpo e non riesce a reagire, con Quagliarella che deve rinunciare al record di 12 gare consecutive a rete. Nel finale, su rigore, c’è gloria anche per Verdi, che dal dischetto spiazza Audero per il definitivo 3 – 0.

DOPPIETTE PER RONALDO E GERVINHO NEL 3 – 3 FINALE
Partita ricca di colpi di scena all’Allianz Stadium tra i padroni di casa della Juventus e il Parma. Finisce 3 – 3 con le belle prove di Ronaldo e Gervinho, autori di una doppietta, ed alcune sbavature difensive, da una parte e dall’altra. Il portoghese va a segno una prima volta al 36′, con un tiro deviato da Iacoponi che inganna Sepe. Poco prima Khedira aveva colpito il palo, avvisando i ducali che il gol era in arrivo. Ad inizio ripresa altro legno colpito sempre dal centrocampista della Juventus, particolarmente sfortunato nel sul colpo di testa che termina sul palo a portiere battuto. Al 62′ il colpo di testa di Rugani finisce invece in gol per il 2 – 0 dei padroni di casa. Sempre di testa arriva subito dopo il pareggio di Barillà, lasciato colpevolmente solo in area dai difensori bianconeri. La gara vive di colpi di scena in sequenza e dopo due soli minuti arriva il 3 – 1 della squadra di Allegri, segnato da Ronaldo che stacca sopra tutti su cross calibrato di Mandzukic. E’ la rete che potrebbe affossare gli ospiti, che invece continuano a credere nella rimonta che si concretizza grazie a Gervinho. Al 74′ il suo colpo di tacco, deviato da Rugani, spiazza Perin, al 93′ il portiere ex Genoa non riesce a respingere la sua violenta conclusione da centro area. Termina 3 -3 una partita vibrante, con la capolista che ridue a 9 punti il vantaggio sul Napoli, vittorioso nel pomeriggio contro la Sampdoria, e il Parma che aggancia il Sassuolo a 29.

PAREGGIO PER 2 – 2 AL CASTELLANI
Tante emozioni al Castellani nel 2 -2 tra Empoli e ChievoVerona che lascia più insoddisfazione in casa gialloblù. Gli uomini di Di Carlo si portano infatti avanti di due reti, ma poi si fanno rimontare dalla doppietta di Francesco Caputo, arrivato in doppia cifra in questo campionato. Apre Giaccherini alla mezz’ora con una discesa personale conclusa con un violento destro dal limite che si infila sotto la traversa. Nel recupero del primo tempo arriva prima il gol che pare chiudere la gara, quello realizzato da Stepinski in acrobazia, poi quello che riapre il match, segnato da Caputo che si fa trovare pronto sul secondo palo su un traversone che attraversa tutta l’area piccola. Dopo poco dal ritorno in campo Caputo si ripete, sfruttando un errore difensivo sul rinvio di Provedel e scartando anche Sorrentino prima di depositare in porta. Nel finale il ChievoVerona ha un paio di occasioni per segnare, ma il pari resta il risultato più giusto per quanto visto in campo. In classifica i toscani agganciano temporaneamente l’Udinese, i veneti restano all’ultimo posto, con la metà dei punti delle attuali quartultime.