Colpo di scena, Mirri ci ripensa: 2,8 milioni nelle casse del Palermo, -4 scongiurato

Accordo raggiunto. Saranno pagati gli stipendi ai giocatori del Palermo. Poco dopo la mezzanotte è arrivata una nota sul sito ufficiale del Palermo ad annunciare il perfezionamento dell’intesa con la famiglia Mirri. Dopo un lungo tira e molla iniziato venerdì tra le due parti, a tarda serata si è raggiunta l’intesa, perfezionata in uno studio legale palermitano.

“L’Us Città di Palermo e la Damir srl – si legge nel comunicato – annunciano con soddisfazione di avere raggiunto un’intesa grazie alla quale sarà possibile proseguire con rinnovato entusiasmo il cammino verso la promozione. Si apre così, con l’appassionata partecipazione di un imprenditore locale, una nuova fase della storia del Palermo, che ci si ripromette di portare all’altezza della città e della tifoseria. Il presidente del Palermo, Rino Foschi, ringrazia la famiglia Mirri per lo sforzo e la disponibilità dimostrati in questi giorni, a testimonianza del grande attaccamento ai colori rosanero e alla città di Palermo. Hanno consentito di raggiungere tale importante obiettivo con il loro contributo professionale lo studio legale Mazzarella con l’avvocato Alessandro Maggio, la Capitalink con il dottor Giancarlo Ciacciofera e il dottor Sandro Rao”.