Realtime blog trackingRealtime Web Statistics E' il giorno del Giro podistico: tutti in piedi a Castelbuono
Cefalunews

E’ il giorno del Giro podistico: tutti in piedi a Castelbuono

A Castelbuono è il giorno del Giro podistico. Oggi alle ore 19 da piazza Margherita, partirà la 94° edizione del Giro podistico Internazionale di Castelbuono. Quest’anno gli organizzatori del Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese non si sono risparmiati, mettendo su una start list che promette spettacolo e pathos.

I favoriti: da una parte il ruandese Felicien Muhitira e l’atleta del Burundi Onesphore Nzikwinkunda, che questo percorso lo conoscono bene per aver vinto rispettivamente nel 2016 e lo scorso anno. E poi c’è la meglio gioventù di una Uganda nazione “affamata” di successi ed emergente: Oscar Chelimo e Albert Chemutai. Africa che vuole confermare il suo dominio che dura da 12 anni e che per farlo si affida all’etiope Worku Tadese giovanissimo e annunciato in grande forma e all’eritreo (allenato dall’italiano Massimo Magnani) Hiskel Tewelde. A tentare di arginare lo strapotere “colored” ci penseranno il belga Koen Naert, medaglia d’oro al campionato europeo di maratona disputato lo scorso anno a Berlino, Sondre Nordstad Moen terzo tempo di sempre in Europa in maratona e gli italiani Daniele Meucci capitano azzurro nel team che ad inizio mese ha portato a casa la sua quinta Coppa Europa dei 10.000, Quazzola, Giacobazzi, El Mazoury e il carabiniere Stefano La Rosa quest’anno settimo alla maratona di Milano e oro a squadre agli europei di maratona di Berlino. La prima edizione nel 1912, il legame indissolubile e inscindibile con le festività per la patrona Sant’Anna, una storia che è poesia, un albo d’oro unico, il basolato “infame”, fanno del Giro podistico Internazionale di Castelbuono la gara per eccellenza dove allo sparo il tempo si ferma e i campioni cominciano a correre, verso il successo, verso la gloria.

SICILIANI IN GARA
Nutrita anche quest’anno la pattuglia di atleti siciliani in gara, pronti a sfidare gli avversari più forti, a raccogliere gli applausi dei tantissimi appassionati che si riverseranno lungo lo storico percorso. A cominciare dal campione italiano di maratona in carica, l’altofontino Alessio Terrasi (Parco Alpi Apuane). In gara anche il compagno di squadra Giorgio Scialabba, originario della vicina Isnello e Vincenzo Agnello (Casone Noceto Parma), argento continentale con la squadra emiliana nella coppa Europa per club di cross. E ancora Salvatore Laudicina e Filippo Russo, giovani talenti, rispettivamente del Cus Palermo e della Monti Rossi Nicolosi. Correranno a Castelbuono anche alcuni degli atleti giunti nelle prime posizioni in occasione della manifestazione “Aspettando il Giro”, disputata a giugno e aperta ai master. Tra questi Nicola Cutrono, fresco campione italiano di categoria nei 1500, i messinesi Grosso, De Caro (Podistica Messina) e Antonino Lollo della Bergamo Oriocenter ma di San Salvatore di Fitalia e i partinicesi Lorenzo Abbate (Universitas Palermo) e Giovanni Soffietto, uno che qualche anno fa correva la maratona in 2h25’. Tifo speciale infine per cinque atleti del Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese, la società organizzatrice, pronta a spiegare le sue prime linee anche nella gara clou.

PREMIO YPSIGRO
Sono Nino Randazzo giornalista palermitano poliedrico e di grande esperienza, in questi giorni impegnato come addetto stampa agli internazionali femminili di Tennis di Palermo e Imo Muller, giornalista belga che si occupa di atletica nella sua rivista specializzata (Runner’s World Belgio) e che viene a Castelbuono nella duplice veste di giornalista e di atleta, visto che correrà il “Giro”, i vincitori del premio giornalistico Ypsigro, giunto quest’anno alla sua dodicesima edizione.

Il premio dedicato a Cristiana Matano, invece, quest’anno sarà assegnato al giornalista e anchorman Salvo La Rosa, volto noto della tv, che nella sua carriera si è occupato anche di cronache sportive e ha conosciuto ed apprezzato le doti e le qualità della compianta Cristiana (scomparsa prematuramente quattro anni fa). A decretare i vincitori, la commissione, composta da Tommaso Raimondo in rappresentanza del Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese, Roberto Gueli, vice direttore della Tgr, la testata giornalistica regionale della quale fanno parte tutte le redazioni territoriali della Rai, e da Filippo Mulè vice caposervizio delle cronache sportive del Giornale di Sicilia, Quest’anno il premio Giornalistico Ypsigro, si presenta con il patrocinio anche della Fiasconaro, a conferma di un legame storico che lega l’azienda dolciaria al “Giro.” La consegna dei premi avverrà giovedì 25 luglio, nel corso della cerimonia di presentazione dei top runner, prevista in piazza Margherita, a partire dalle ore 21.

ASSEGNATE LE CITTADINANZE ONORARIE
Con la consegna delle cittadinanze onorarie, si è alzato ufficialmente, ieri pomeriggio, il sipario della 94a edizione del “Giro podistico Internazionale di Castelbuono”. Nel corso della seduta del consiglio comunale, che si è tenuta nell’aula del Palazzo Comunale di via Sant’Anna, il primo cittadino Mario Cicero ha assegnato cinque cittadinanze onorarie ad altrettante figure che questa gara l’hanno raccontata e continuano a raccontarla, ognuno in maniera diversa, tutti con la propria professionalità. Da ieri dunque sono cittadini onorari di Castelbuono Franco Bragagna, voce “catodica” dell’atletica e del Giro; Filippo Mulè vice caposervizio delle cronache sportive del Giornale di Sicilia; Roberto Gueli, vice direttore della Tgr, la testata giornalistica regionale composta da tutte le redazioni territoriali della Rai, Paolo Mutton lo speaker storico, la voce pulsante e battente del Giro e Franco Fava, l’atleta di Roccasecca, dapprima in pista, successivamente davanti ad un PC, nelle vesti di giornalista. Nella sala del Consiglio comunale hanno ritirato la pergamena dalle mani del sindaco Roberto Gueli, Filippo Mulè e Paolo Mutton. Assenti per motivi di lavoro Bragagna e Fava.

ATLETI FISDIR AL VIA
Ad impreziosire la 94° edizione del Giro podistico Internazionale di Castelbuono anche trentacinque atleti con disabilità intellettiva relazionale, in rappresentanza della FISDIR Sicilia che effettueranno un giro del percorso e successivamente si uniranno allo staff organizzativo, per offrire un importante contributo. I ragazzi, che fanno parte di alcune società siciliane di atletica, arriveranno da Partinico, Siracusa, Vittoria e Ravanusa, in rappresentanza di quattro province siciliane.

LA CORSA VINTAGE
Ad intrattenere e divertire il pomeriggio di venerdì 26 luglio, ci penserà “la corsa in abbigliamento d’epoca” che vedrà al via circa 25 atleti regolarmente tesserati Fidal, con indosso completini “vintage” magari da loro stessi usati quando, qualche anno fa, sfrecciavano in pista o in strada. In queste settimane gli organizzatori, hanno reclutato, podisti pronti a sfidarsi in una competizione che fermerà le lancette dell’orologio, portando indietro atleti e spettatori. Start alle 17.45 circa, quattro i giri previsti con partenza e arrivo da piazza Margherita, in mezzo le emozioni dello storico percorso.

IL GIRO DA SEGUIRE…IN TV E ON LINE
La RAI trasmetterà il 94° “Giro podistico Internazionale di Castelbuono” in diretta streaming su RaiPlay (RaiSport.rai.it) dalle 19.10 alle 20.30. In tv, in differita, su RaiSport+HD, sempre venerdì, dalle 21.30 alle 22.50 (telecronista sarà Umberto Avallone). Giro tutto da seguire anche grazie alla diretta streaming predisposta dalla Fidal http://www.atletica.tv e dal canale Youtube che fa riferimento al sito ufficiale del Giro.

SARA’ ANCORA “MARATONINA DEI 10 GIRI”
Già riproposta nelle ultime due edizioni, anche quest’anno gli atleti, transiteranno sempre da piazza Margherita, ma non faranno la curva stretta per immettersi su via Mario Levante, bensì gireranno attorno alla fontana per poi intraprendere la “terribile salita”, vera selezione naturale della gara. Dieci giri, ognuno di 1134 metri per un totale di 11, 340 km. Start alle ore 19, poi sarà spettacolo.

I GIOVANI PROTAGONISTI AL “GIRO” CON IL “TROFEO DELLE PROVINCE”
Settantadue atleti in rappresentanza di otto delle nove province siciliane. Sono i numeri, in estrema sintesi, dei partecipanti al Trofeo delle Province, gustoso antipasto in chiave giovanile del 94° Giro podistico Internazionale di Castelbuono, in programma venerdì 26 luglio nel paese madonita. Il “Trofeo delle Province” vedrà protagonisti i giovani del settore promozionale (Ragazzi/e – Cadetti/e) sfidarsi in un vero e proprio torneo a squadre. OTTO team (Palermo, Catania, Messina, Trapani, Caltanissetta, Enna, Agrigento, Siracusa) contraddistinti da una maglia di un colore ben preciso. Un giro del percorso storico per Ragazzi/e da 1.134 metri, due i giri invece per Cadetti/e per un totale di 2.268 metri. Alla fine una classifica stabilirà il podio delle squadre, ognuna per la sua categoria. Partenza gare alle ore 17.30 con ritrovo dei partecipanti alle ore 16 in piazza Margherita.

Ufficio stampa