Realtime blog trackingRealtime Web Statistics E’ Bobbio il vincitore del concorso di Rai Tre “Borgo dei Borghi”
Cefalunews

E’ Bobbio il vincitore del concorso di Rai Tre “Borgo dei Borghi”

Petralia Soprana, Comune del Parco delle Madonie,  cede il titolo a Bobbio. Ieri sera collegamento in diretta dal Borgo dei Borghi madonita. Presente il Sindaco Pietro Macaluso con tutta la cittadinanza. Espressa soddisfazione per quanto svolto durante questo anno straordinario e per l’incremento turistico avuto, grazie a questo titolo. Sicuramente un punto di partenza per nuovi e importanti traguardi per il Borgo dei Borghi madonita. La vittoria è stata decretata sia dalla giuria popolare con il televoto, che dai tre giurati presenti domenica sera in studio durante la serata finale della trasmissione di Rai Tre, condotta da Camila Raznovich: Philippe Daverio, Margherita Granbassi e Mario Tozzi, il cui voto pesava il 50% sul conteggio totale, hanno infatti espresso la loro preferenza per il centro della Val Trebbia, in provincia di Piacenza.

”San Colombano a Bobbio ha cambiato la vitivinicoltura di tutta Europa per sempre – ha ricordato in particolare Daverio – e proprio a Bobbio Teodolinda, la regina longobarda, fa il suo palazzo e da quella sua presenza cambia il peso del monachesimo in Europa. Io addirittura ho proposto per salvare l’Europa, che adesso ha una capitale a Bruxelles e una a Strasburgo, di fare la terza capitale a Bobbio”.

Dopo il lusinghiero terzo posto ottenuto lo scorso anno, Bobbio dunque si aggiudica il trofeo conteso dai 20 borghi finalisti. La “capitale” della Val Trebbia – le cui bellezze sono state presentate dagli stessi cittadini in un video – ha conquistato il primo posto assoluto precedendo nell’ordine Palazzolo Acreide (Sicilia), Rotondella (Basilicata) e Laigueglia (Liguria).

Via social era già partito, a Piacenza, il tam tam per assicurare a Bobbio il primo posto, dopo il venir meno della concorrenza di Vigoleno, altra località in gara espressione del territorio piacentino.

Fonte: Piacenzasera