Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cephaledium: sette turni di squalifica per Giampiero Clemente
Cefalunews

Cephaledium: sette turni di squalifica per Giampiero Clemente

Il cartellino rosso assegnato di domenica scorsa dal direttore di gara al  capitano Giampiero Clemente è stato punito con 7 GIORNATE!!!. Annunciato il ricorso. Così scrivono dalla Cephaledium:

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI

“Vi pubblichiamo il referto e la giustificazione di questa sanzione: per contegno irriguardoso nei confronti dell’arbitro; nonchè dopo l’espulsione, per averlo afferrato all’avambraccio sinistro, procurando temporaneo dolore ed assumendo, nel contempo, contengo minaccioso; e, ancora, per grave contegno offensivo, a fine gara

Ora c’è veramente da domandarsi se in un campionato importante come quello di Eccellenza, un soggetto come il signor Melodia di Trapani, possa essere considerato un arbitro capace di dirigere una partita del genere per poi penalizzare in una maniera così ASSURDA una società.
Perché di questo si tratta: la Cephaledium è stata DANNEGGIATA dal direttore di gara senza un reale motivo!
Possiamo capire il rosso per un fallo da ultimo uomo, una reazione scomposta dettata dalla rabbia agonistica ma da queste immagini vorremmo capire come si possano dare SETTE giornate ad un giocatore.
Per non parlare di chi è il giocatore che è stato espulso: Giampiero Clemente, uno dei giocatori siciliani di cui basterebbe leggere il curriculum per capire chi è e a che livelli ha giocato.
In altre circostanze, anche Giampiero Clemente ha dovuto abbandonare anzi tempo la partita ma non ci siamo mai permessi di discutere l’operato del direttore di gara: il calcio rimane uno sport dove tutti possono sbagliare e dove è giusto applicare il regolamento.
Ma qui, ci sentiamo veramente penalizzati da un personaggio che dovrebbe essere imparziale

La Cephaledium farà ovviamente ricorso per questa ingiustizia appena subita ma pregheremmo gli organi di competenza di farsi un esame di coscienza e ragionare di più su chi possa veramente arbitrare a certi livelli e chi invece, la domenica, farebbe meglio a starsene a casa e giocare alla Playstation”.

(foto d’archivio Cephaledium)