Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Coppa Italia: la Cephaledium batte in trasferta la Parmonval
Cefalunews

Coppa Italia: la Cephaledium batte in trasferta la Parmonval

Coppa Italia:sconfitta indolore della Parmonval a cui non ne va bene una! I fratelli Clemente, in grande spolvero, ne approfittano

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI

RETI : 15’ Clemente M. (rig) ; 44’ Clemente G. ( Cephaledium)
FORMAZIONI
PARMONVAL : Tarantino, La Mattina (Biaou dal 22’s.t.) , Rizzo ( Colley dal 9’ s.t.), Fuschi (Bragion dal 36’s.t.) , Calandra ( Mazzola dal 10’ s.t.), Bennardo, Cincotta, Cardinale A. , Stassi, Rappa, Sidoti ( Monterosso dal 26’ s.t.). In panchina : Piazza, Filì, Caronia,Manno. Allenatore : Sig. Paolo Calafiore

CEPHALEDIUM : Di Paola, Sgarlata, Portera, Fazio, Cipolla, Perricone, Messina (Sacco dal 36’s.t.), Imbraguglio (Calaiò dal 26’ s.t.) , Clemente M. , Clemente G.,D’Aleo. In panchina : Fiduccia,Barone, Vitrano, Manno, Corvaja, Di Maggio,D’Amico. Allenatore______________
AMMONITI : Rappa, Calandra (P) ; Sgarlata, Fazio, Clemente M. ( C )
ESPULSI: Cardinale A. ( P )

Al fischio d’inizio, nonostante il fondo campo (a causa della pioggia) fosse in condizioni precarie, si sono viste giocate di buon livello anche se va detto che, a soffrirne in misura maggiore, sono stati quei giocatori dotati di buona tecnica; quindi, più che “di fioretto, giocoforza faceva obbligo giocare “ di sciabola “. Nelle condizioni ambientali (ed oggettive) descritte in premessa, la Parmonval inizia a rendersi pericolosa con Stassi ( 9’ ) che prova a battere l’estremo difensore ospite con un tiro che accarezza il palo. 11’ , gol di Stassi ma l’arbitro annulla per fuorigioco (?). 12’, clamorosa occasione per Sidoti che sciupa tutto facendosi “ipnotizzare” da Di Paola. Ospiti che non stanno a guardare ; 8’ tiro di Clemente G. che subisce una deviazione ma Tarantino non si fa sorprendere e blocca facilmente. 15’, “ leggerezza” del reparto difensivo “biancazzurro “ , palla “regalata” a Imbraguglio che è bravo ad approfittarne, entra palla al piede in area, il giovane Calandra non riesce a frenare la sua rincorsa e gli frana addosso mettendolo giù: rigore netto. Sul dischetto si presenta lo specialista Marco Clemente, tiro che spiazza Tarantino e gonfia la rete ; ospiti in vantaggio. La Parmonval sembra accusare il colpo ma riesce a reagire dapprima con Cincotta (18’) autore di un bellissimo tiro che scuote la traversa della porta degli ospiti e subito dopo (25’) è Sidoti a “divorarsi “ il pareggio sbagliando la misura del pallonetto dopo avere eluso l’intervento del numero uno ospite. Errori, sviste arbitrali e una buona dose di “ jella “ che raggiungono l’apice al 44’ ancora un’errore in uscita di un nostro difendente che consente all’esperto Giampiero Clemente di trovarsi la porta spalancata e battere facilmente a rete : Parmonval 0 Cephaledium 2. Finisce il primo tempo con gli ospiti in vantaggio di due reti. Si torna in campo e essere sotto di due reti, ha fatto perdere alla squadra di Calafiore la necessaria lucidità per raddrizzare la barca. Ci si affida alle giocate di Rappa mentre le azioni e la tecnica di Tonino Cardinale sono state “disturbate “ a causa dell’asfissiante (stile preistoria del calcio) marcatura di Imbriguglio che ,nonostante l’assenza di sole …, gli ha fatto da ombra francobollandolo e inseguendolo in ogni zona del campo ; scelte tecniche, direbbe qualcuno ! Tra nervosismo dilagante nelle fila dei padroni di casa, sostituzioni, sospensioni del gioco per infortuni….dei giocatori ospiti i minuti trascorrono e di tempo per tentare il recupero , o quantomeno segnare un gol in proiezione del ritorno a Cefalù, ne resta davvero pochissimo. Al 32’ Cardinale viene espulso per un involontario colpo al volto di Messina e la Parmonval, in inferiorità numerica, non trova più le energie fisiche e mentali per recuperare lo svantaggio . Ricordiamo , per dovere di cronaca, alcune occasioni avute dagli ospiti nei secondi 45’ neutralizzate da un grande Tarantino . Dopo 5’ di extra-time, arriva il triplice fischio di una partita che sancisce una sconfitta che non piace, ma che va considerata “ indolore “ in ottica campionato che già sabato 9, ci vedrà impegnati ancora al “Lo Monaco” di Mondello ,in un importante “derby” stracittadino contro i cugini del Cus. Palermo.

Roberto Catalano – Resp.le Area Comunicazione e Stampa Asd Parmonval

(Foto: Parmonval)