Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Truffa al cellulare: attenzione se non avete più la linea
Cefalunews

Truffa al cellulare: attenzione se non avete più la linea

Attenzione se il cellulare non ha più la linea: qualcuno potrebbe aver preso il vostro numero e sta usando i vostri dati magari per prosciugare carte prepagate o conti correnti. È l’ultima frontiera dei raggiri tecnologici. A Macerata sono rimaste vittime già tre persone in una sola settimana. Il fenomeno purtroppo sembra destinato a crescere.

«Tutto inizia con telefono senza linea – spiega la polizia postale –. Si tratta di una cosa che può capitare, di tanto in tanto, e all’inizio gli si dà poco peso. Poi se la situazione non migliora, si contatta il call center che magari tranquillizza dicendo che è solo un problema temporaneo. Così si aspetta ancora. Quando poi il tempo passa e la linea ancora non c’è, si va in uno dei punti vendita del proprio operatore, si cambia la sim mantenendo il vecchio numero e così si recupera l’uso del proprio cellulare. E solo a quel punto si scopre cosa è successo nel frattempo». Il black out della linea, infatti, non è stato dovuto a un guasto, ma a una specie di furto del numero di cellulare.

«Basta andare da un gestore, dando il nome e il codice fiscale di un tizio, e dire di aver perso la sim. Così il gestore ne dà un’altra corrispondente a quel numero, e a quel punto il ladro dal cellulare avrà accesso a tutti i nostri dati. Dai messaggi precedenti potrà vedere qual è la banca della vittima, e fare molte operazioni: scaricando la app della banca avrà accesso anche ai nostri conti correnti e alle carte prepagate, che oggi si gestiscono tramite smartphone».