Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Chi mangia lo zenzero non invecchia mai? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Chi mangia lo zenzero non invecchia mai? Ecco l’incredibile risposta

Chi mangia lo zenzero non invecchi mai? Lo zenzero ha molte proprietà benefiche per la salute. Lo zenzero è una spezia che può essere utilizzato in vari modi per la salute. Secondo un recente studio, lo zenzero contrasta l’infiammazione e lo stress ossidativo. Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Herbal Medicine. I ricercatori hanno esaminato gli effetti dello zenzero sull’infiammazione e sui radicali liberi. I ricercatori hanno valutato quattordici studi randomizzati e sono arrivai alla conclusione che i supplementi di zenzero possono essere efficaci contro l’infiammazione e lo stress ossidativo.

Lo zenzero rafforza il sistema immunitario? La maggior parte delle persone conosce lo zenzero per rafforzare il sistema immunitario. La radice di zenzero, infatti, è ricca di antiossidanti. Queste sostanze aiutano a prevenire danni alle nostre cellule che possono derivare dai radicali liberi (stress ossidativo). Tale danno cellulare è associato, tra l’altro, allo sviluppo di cancro, artrite, diabete, arteriosclerosi, ipertensione o invecchiamento precoce della pelle (rughe). In sintesi l’integrazione con lo zenzero può migliorare lo stato di salute negli adulti riducendo i marcatori di stress infiammatorio e ossidativo. Per i ricercatori, però, occorrono ulteriori studi.

Quali sono i benefici dello zenzero? Lo zenzero è famoso per i suoi effetti benefici verso la digestione. Lo zenzero è anche uno dei rimedi naturali più efficaci per alleviare nausea e vomito. Secondo la medicina cinese lo zenzero ha un potere riscaldante e quindi permette di sciogliere efficacemente il muco e accelerare la guarigione dalle malattie da raffreddamento. È dimostrato che lo zenzero è in grado di inibire la produzione di citochine che sono le molecole che causano infiammazione e quindi dolore. Uno studio ha dimostrato che lo zenzero riduce anche i dolori muscolari.

Chi non deve assumere lo zenzero? Gli effetti collaterali dello zenzero si verificano in gran parte a causa del suo consumo eccessivo. Lo zenzero, se assunto in dosi eccessive, può causare un lieve bruciore di stomaco. Se assunto in grandi quantità, lo zenzero può causare diarrea. Lo zenzero stimola la secrezione di bile, fattore che favorisce la digestione. Se lo stomaco è vuoto, questo può portare a un eccesso di stimolazione gastrica. Il tè allo zenzero può causare alcuni lievi effetti collaterali alla digestione. Il consumo eccessivo di zenzero può portare alla sindrome da allergia orale.

Come si può assumere lo zenzero? Possiamo facilmente trarre vantaggio dagli effetti positivi sulla salute dello zenzero ogni giorno, ad esempio bevendo tè allo zenzero o acqua allo zenzero. Per fare questo, basta aggiungere alcune piccole fette di zenzero in un bicchiere di acqua fredda o calda. Se si vuole si può aggiungere il limone e magari addolcirlo con un po’ di miele. Nei giorni caldi, la menta piperita fresca o il basilico fresco danno all’acqua allo zenzero una nota rinfrescante. A chi piace ancora più rinfrescante può servire la bevanda con cubetti di ghiaccio.