Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi beve aceto di mele per 60 giorni? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi beve aceto di mele per 60 giorni? Ecco l’incredibile risposta

Cosa succede a chi beve aceto di mele per 60 giorni? Alcuni siti internet dicono che bere un cucchiaio di aceto di mele per 60 giorni apporta dei benefici inaspettati. Tra questi benefici si dice che aiuta a tenere a bada il colesterolo, allevia i sintomi del reflusso acido, innalza il metabolismo e aiuta a perdere peso. Bere aceto di mele per 60 giorno inoltre, regola gli zuccheri nel sangue, fa diminuire il bisogno di dolci, aiuta a bruciare i grassi e fa bene alla pelle, rigenerandola. Bere aceto di mele per 60 giorni è perfetto per chi soffre di anemia, previene lo sviluppo di cellule cancerogene,  è un ottimo diuretico, rimuove i metalli pesanti dal corpo e migliora l’assorbimento dei nutrienti.

Bere aceto di mele aiuta a dimagrire? Bere aceto di mele può aiutare a dimagrire. Uno dei più importanti costituenti di questo aceto è la pectina. Questa sostanza è una fibra che è in grado di “intrappolare” gli zuccheri presenti a livello intestinale. Un fatto importante che rallenta il rilascio di insulina e contrasta l’accumulo di grasso e di chili di troppo. La pectina stimola la peristalsi intestinale e favorisce una corretta evacuazione. In questo modo limita la stitichezza ed evita la pancia gonfia. Bere aceto di mele non pastorizzato, apporta la cosiddetta “madre di aceto“, una sostanza densa e gelatinosa ricca di batteri probiotici, che favoriscono il benessere intestinale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Piperina e Curcuma PLUS, l'unico integratore che ti fa perdere peso

Come bere il buon aceto di mele? Il modo migliore per ottenere tutti i benefici del buon aceto di mele è di diluirne un cucchiaio (20 ml) in un bicchiere d’acqua (200 ml) e berlo a digiuno per 2/3 settimane. L’aceto di mele è ricco di minerali e vitamine utili per la salute. Tra questi il magnesio, il potassio, il calcio e il fosforo. Tra le vitamine possiede A, C e E, B1, B2, B6. Nell’aceto di mele si trova anche acido acetico e beta-carotene. L’aceto di mele va usato con moderazione perché rovina lo smalto dei denti e risultare aggressivo per la bocca.

Bere aceto di mele a digiuno fa male? Bere aceto di mele a digiuno fa bene ma se bevuto in quantità eccessiva può creare problemi alla salute. bere molto aceto di mele a digiuno, infatti, può portare alla riduzione della densità ossea e ai livelli di potassio. È possibile bere il buon aceto di mele prima dei pasti principali ma in questi casi va diluito in un bicchiere di acqua. In questo caso basterà diluire uno o due cucchiai di aceto di mele nell’acqua. Prima di assumere aceto di mele a digiuno, però, è sempre bene chiedere consiglio al medico di fiducia.

L’aceto di mele si può utilizzate anche per la pulizia? L’aceto di mele è  molto efficace per contrastare ed eliminare le macchie di muffa dalle superfici lisce e di plastica. Basterà diluire un bicchiere di aceto di mele in due bicchieri di acqua e spruzzarlo sulla macchia. L’aceto di mele  rimuove il calcare dai rubinetti. Basta diluirlo in parti eguali in acqua e spruzzatelo su rubinetti, piastrelle e sanitari. Pochi minuti e tutto torna splendente. L’aceto di mele assorbe ed elimina anche i cattivi odori. Cj vuole deodorare le stanze di casa dovrà riporre delle tazzine di caffè piene di aceto di mele negli angoli delle stanze.