Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia 4 grammi di aglio al giorno? Ecco 4 rimedi naturali
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia 4 grammi di aglio al giorno? Ecco 4 rimedi naturali

Cosa succede a chi mangia 4 grammi di aglio al giorno? Chi mangia 4 grammi di aglio al giorno riduce i livelli di colesterolo e previene l’aterosclerosi. La conferma arriva da alcuni studi scientifici che hanno evidenziato che fanno bene alla salute tre molecole contenute dal buon aglio. Il solfuro di allile e i solforati di ajoene e allicina. Le ricerche scientifiche, seppure in provetta, hanno anche evidenziato che il buon aglio ha proprietà antitumorali. Alcune sostanze estratte proprio dal buon aglio sono in grado di ostacolare la formazione di molecole cancerogene. I 4 grammi di aglio equivalgono ad uno spicchio. Questa quantità si può assumere in tanti modi tenendo presente che i principi attivi dell’aglio restano inalterati se viene consumato crudo.

Cosa succede a chi mangia aglio e alcol? Mettere in una bottiglia di vetro 350 grammi di aglio in ¼ di litro d’alcool a 70 gradi per uso interno. Chiuderla ermeticamente e lasciarla in frigorifero per 10 giorni. Filtrare il liquido e rimetterlo in frigo per altri 3 giorni. A questo punto si può iniziare la cura. E’ la cura tibetana a base di aglio che offre tanto benefici. Elimina i depositi di grasso che si accumulano nel corpo e aiuta a diminuire il colesterolo “cattivo”. Riduce i trigliceridi nel sangue e previene la formazione di emboli. Riduce la pressione arteriosa e potenzia le capacità depurative del fegato. Potenzia il sistema immunitario.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Piperina e Curcuma PLUS, l'unico integratore che ti fa perdere peso

Cosa succede a chi mangia aglio, cipolla e limone? Sbucciare 3 spicchi di aglio e triturarlo fino ad ottenere una specie di impasto. Sbucciare una cipolla rossa e grattugiarla sull’aglio. Grattugiare 3 centimetri di radice di zenzero. Spremere il succo dei due limoni ed aggiungerlo al preparato insieme al miele. Coprire e lasciare riposare per tutta la notte. Filtrare e versare in un contenitore di vetro con coperchio. Si può conservare in frigo per circa un mese. Questo rimedio migliora la salute del sangue, riduce il dolore o l’infiammazione ed elimina le tossine presenti nell’organismo. Previene, infine, anche le tipiche malattie invernali quali raffreddore e influenza.

Cosa succede a chi mangia aglio e limone? E’ un vero e proprio sciroppo che oltre a combattere il grasso addominale, come vero e proprio rimedio naturale di aglio e limone, ci si disintossica e si ottimizzano le funzioni base dell’organismo. Basterà sbucciare 2 spicchi di aglio e tritarli finemente. Lavare accuratamente due limoni per tagliarli a fette, lasciando la scorza. Mettere 1 litro e mezzo di acqua in una pentola, aggiungere l’aglio e il limone e lasciare bollire per 15 minuti. Trascorso questo tempo, passare tutto attraverso un colino e iniziare la cura.  Questo sciroppo si può conservare a temperatura ambiente.

Cosa succede a chi mangia aglio e miele? In caso di malanni stagionali, mangiare aglio e miele è un ottimo rimedio naturale che aiuta ad accelerare la guarigione. Quando di ha la tosse mangiare aglio e miele aiuta a calmarla ed elimina il muco. Grazie ai composti solforati dell’aglio e ai nutrienti del miele si hanno anche ottimi benefici perché vengono tonificate le vene. Preparare questo rimedio è molto semplice. Tritare 350 grammi di aglio e inserirli in un barattolo con tappo ermetico. Aggiungere il miele, mescolare bene, chiudere il barattolo e lasciarlo riposare per una settimana. Assumere un cucchiaio di questo sciroppo naturale di aglio e miele una volta al giorno per una settimana, da solo o diluito con poca acqua tiepida, meglio se a digiuno.