Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Lavori e nuovi arredi per le scuole
Cefalunews

Lavori e nuovi arredi per le scuole

  • L’ Amministrazione comunale di Cefalù è al lavoro per garantire, per quanto di competenza, che le scuole comunali possano svolgere il prossimo anno scolastico 2020/2021 nel rispetto delle norme sul distanziamento interpersonale. A tal fine, grazie ad un finanziamento ottenuto dal Governo nazionale e a fondi comunali, sarà possibile acquistare nuovi banchi e arredi rispettosi delle norme in vigore per il contrasto al contagio da Covid -19 in tutte le scuole comunali.
  • La sostituzione degli arredi attualmente in uso interesserà quindi i tre plessi di Scuola dell’Infanzia, i due plessi di Scuola Primaria e il plesso di Scuola Secondaria di Primo grado.
  • Inoltre, sono in corso i lavori di manutenzione dei seguenti plessi scolastici: Scuola dell’Infanzia Paolo Borsellino e Scuola Primaria ‘Nicola Botta’. In quest’ultimo edificio, al fine di recuperare la fruizione delle aule del secondo piano per consentire il distanziamento tra alunni e personale docente, sono in corso lavori di rifacimento dei controsoffitti per circa 1000 mq, mentre nel plesso della Scuola materna Paolo Borsellino si stanno effettuando interventi di messa in sicurezza e di manutenzione delle aule e degli spazi esterni.
  • Il progetto degli interventi è stato redatto dall’ing. Giuseppe Provenza, in servizio presso il Settore Lavori Pubblici del Comune di Cefalù. I lavori, per un importo di € 98.000,00, sono stati appaltati dall’Impresa Vigor s.a.s, attraverso lo svolgimento di una trattativa diretta sul Mepa. La direzione dei Lavori e il coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori sono stati affidati allo Studio Tecnico Associato Ing. V. Blando e Ing. L. Trobia con sede a Cefalù.
  • Per l’Amministrazione comunale la scuola è una priorità perché è il luogo che custodisce il bene più prezioso che Cefalù possieda: i nostri piccoli concittadini, ai quali è affidato il futuro della nostra comunità.
  • Il sindaco Rosario Lapunzina