Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Come mangiare la zucchina per abbassare il colesterolo? Ecco il trucchetto della nonna
Cefalunews

Come mangiare la zucchina per abbassare il colesterolo? Ecco il trucchetto della nonna

Come mangiare la zucchina per abbassare il colesterolo? Lavate bene la zucchina e togliete le due estremità. Tagliate la zucchina a fettine sottilissime per il senso lungo. Preparate il condimento in una ciotola tritando finemente menta, aglio e basilico. Aggiungete pepe e l’olio extravergine di oliva. Mescolate e condite tutte le zucchine tagliate a fettine. Lasciate marinare l’insalata di zucchina per 1 ora circa prima di servirla. Con questo semplice trucchetto della nonna la zucchina aiuta a ridurre il colesterolo grazie al suo alto contenuto di fibre. La zucchina con i suoi livelli alti di vitamina A e di vitamina C ritarda anche l’inizio dell’aterosclerosi mantenendo il colesterolo dall’ossidazione dei vasi sanguigni del corpo. La zucchina a tavola protegge dal colesterolo alto.

Quali cibi abbassano il colesterolo? Il colesterolo cattivo tende a depositarsi sulle pareti dei vasi sanguigni formando delle placche che possono anche ostruire le arterie. In questo caso si hanno gravi conseguenze come l’arteriosclerosi e le malattie cardiovascolari. E’ importante l’alimentazione. Bisogna mangiare cereali e legumi perché non contengono colesterolo. Il consiglio è di mangiare fagioli, piselli, lenticchie e ceci perché, oltre ad essere un’ottima fonte di proteine, apportano una elevata quantità di fibre che facilitano il transito intestinale e favoriscono la diminuzione dell’assorbimento del colesterolo. Bisogna fare attenzione alla cottura e preferire cotture semplici che non richiedono troppi condimenti, come il vapore, il cartoccio o la pentola a pressione.

Quali cibi evitare quando si ha il colesterolo cattivo alto? In presenza di colesterolo alto bisogna limitare i salumi, specialmente quelli grassi, scegliendo magari quei prodotti che consentano di eliminare il grasso visibile, come il prosciutto crudo. Ecco una classifica dei principali salumi per presenza di colesterolo. Al primo posto c’è la Salsiccia di fegato che contiene 184 mg di colesterolo ogni 100 grammi di prodotto. A seguire troviamo al secondo posto il Patè di fegato (169), Salame cacciatore (99), Cotechino (98), Coppa (96), Zampone (95),Salame felino (95), Speck (90), Pancetta stesa (80), Prosciutto crudo (72), Mortadella (70), Bresaola (67), Prosciutto cotto (62), Würstel (62).
Quali sono i benefici della zucchina? La zucchina contiene il 95% di acqua e ben 262 mg di potassio ogni 100 grammi di prodotto. Per questo la zucchina è consigliata in caso di ipertensione. La zucchina è anche diuretica e se consumata spesso aiuta a ridurre la ritenzione idrica e conseguentemente la cellulite. La zucchina è indicata in tutte le diete per perdere peso e viene consigliata a quanti vogliono mantenersi in forma. La zucchina infatti è povera di calorie tanto che 100 grammi di prodotto apportano solo 16 calorie. La zucchina contrasta le infiammazioni delle vie urinarie ed è anche digeribile.

I fiori di zucchina si possono mangiare? I fiori di zucchina sono un toccasana per l’organismo. Contengono, infatti, molta acqua che li fa essere drenanti e coadiuvanti per la digestione, nonché nella regolazione dei flussi digestivi. I fiori di zucchina sono un valido aiuto in caso di stipsi acuta. In questo caso vanno consumati all’interno di una dieta sana e variata e con l’apporto giornaliero di almeno 2 litri d’acqua. Contengono anche le vitamine A e C che hanno un buon effetto antiossidante e quindi permettono di tenere sotto controllo i fenomeni infiammatori, le patologie influenzali. I fiori di zucchina possono anche avere avere un blando effetto antitumorale soprattutto quando vengono consumate all’interno di un regime alimentare controllato.