Come mangiare il pane per diminuire la fame e abbassare la glicemia? Incredibile

Bisogna mangiare un boccone di pane ogni 30 secondi. In questo modo secondo i nutrizionisti si riduce il senso di fame. Se il pane è di segale integrale aiuta anche ad abbassare la glicemia.

Cosa mangiare per diminuire la fame?

La mela è il frutto da mangiare per spegnere la fame. E’ sempre a portata di mano e placa davvero la fame. La mela sopprime il senso di fame perché possiede fibre solubili e in particolare la pectina. Proprio la pectina aumenta il senso di sazietà. La mela richiede lunghi tempi di masticazione e questo contribuisce a dare all’organismo un tempo maggiore per comprendere come non si sia più affamati. Il consiglio è di mangiarla con la buccia purchè si abbia la certezza che sia biologica.

Cosa mangiare per abbassare la glicemia?

Sono diverse le ricerche scientifiche che evidenziano come l’olio extra vergine di oliva aiuta a tenere sotto controllo la glicemia. Riduce infatti i livelli di glucosio nel sangue come anche i livelli di colesterolo LDL ovvero quello cattivo. Il consiglio è di assumere tutti i giorni una certa quantità di Olio di oliva per tenere sotto controllo la propria glicemia. Nelle persone in buono stato di salute assumere olio d’oliva può ridurre i livelli di glicemia nel sangue fino al 12%. Il merito è dei polifenoli e dei tocoferoli che contiene.

Quali sono i benefici del pane?

Il pane apporta molti carboidrati che una volta introdotti nell’organismo vengono trasformati in glucosio. Il pane ha un alto potere saziante ed è quindi in grado di ridurre l’appetito. Il pane integrale è molto utile soprattutto per chi soffre di stitichezza. Rispetto a quello bianco contiene più minerali e fibre utili a migliorare il transito intestinale. Per chi ha problemi di colesterolo il consiglio è di assumere il pane all’avena. Per chi soffre di intolleranza al glutine è bene assumere quello a base di farina di mais, ricco di proteine ma senza glutine.

Cosa contiene il pane?

Il pane è sempre stato un alimento fondamentale per l’alimentazione umana. Apporta numerose proteine vegetali ed è quasi privo di grassi. È una buona fonte di vitamine del gruppo B e di minerali quali il fosforo, il potassio e il magnesio. Contiene cellulosa, emicellulosa, lignina, pentosio, destrine, maltosio e glucosio. Ecco in sintesi cosa contiene il pane integrale:

  • Acqua 37%.
  • Carboidrati 48%.
  • Grassi 1%.
  • Protesine 7%.
  • Fibre 7%.