Se vuoi mangiare il Pane più buono ecco 4 paesi siciliani che devi subito visitare

Il pane siciliano è tipico delle aree rurali ma anche dei piccoli centri. In genere viene ancora cotto nel forno a legna. E’ un pane rotondo di semola. Il pane siciliano, da tanti secoli ormai, ha un ruolo importantissimo per l’alimentazione di qualunque ceto sociale. Basta pensare che ancora oggi la Sicilia è ai primi posti in Italia per consumo pro capite. La mafalda è un pane siciliano che si realizza con semola di grano duro. Si caratterizza per una superficie ricoperta da semi di sesamo che, oltre a insaporire il pane, conferiscono un buon profumo.  Sono sette i fornai di Palermo e provincia nella guida del pane più buono del Gambero Rosso. Ecco in quali paesi si trovano.

Palermo

Il pane di Palermo ha tantissime forme e tre “pezzature”: pane, panino, bocconcino, rispettivamente 200, 100 e 50 grammi. La farina può essere bianca, tipo 00, oppure di “rimacina”. Il lievito, di birra oppure quello madre che si ottiene dalla acidificazione del pane in pasta. A Palermo sono tre i panifici premiati dal Gambero rosso. Il panificio Guccione, che si trova in via Federico Pipitone, ha ottenuto il massimo riconoscimento: i tre pani. Un altro panificio palermitano, Gargano, ne ha ottenuti due. Un pane ha conquistato il terzo panificio denominato Panera.

Bagheria

Il pane di Bagheria è un’opera d’arte. Da alcuni la città sta avendo un maggiore sviluppo gastronomico in Sicilia. Anche per questo due panifici sono stati premiati. Il panificio Conti di Bagheria ha conquistato due pani. Un pane, invece, ha ricevuto l’Antico Forno Valenti dal 1887 sempre a Bagheria.

Monreale

Il pane di Monreale è un prodotto tipico. Si caratterizza per la sua crosta croccante e bruna. Viene realizzato in pagnotte ma anche in filoncini dalla morbida mollica gialla. Viene completato dai semi di sesamo. Si panifica ancora secondo i metodi tradizionali, grazie alla sapienza dei fornai locali. La Forneria Messina a Monreale ha conquistato due pani.

Balestrate

Il pane di Balestrate è un dono di Dio. Anche per questo nel comune esiste la tradizione del Pane di san Giuseppe. Il pane di San Giuseppe si prepara con un impasto particolare al quale vengono aggiunti semi di finocchio. Ha diverse forme: colomba simbolo di pace, aquila simbolo di giustizia ma anche farfalla, uccello, pavone. In questa tradizione il panificio da Nanà a Balestrate ha conquistato due pani.