Scillato: collocate le lapidi per i tre migranti naufragati a Lampedusa

Collocate presso il cimitero di Scillato le lapidi a corredo dei loculi che hanno accolto i feretri di tre migranti tragicamente naufragati a largo di Lampedusa il 3 ottobre del 2013. Presente il sindaco di Scillato Giuliano Cortina. L’iniziativa, del Rotary Club Cefalù Madonie, è curata dal marito della socia Tania Culotta, Rosario Mileo. Ha colto l’appello di un cittadino di Scillato. Maurizio Quagliana, infatti, aveva chiesto la dignitosa facies alle tre sepolture.

In pieno spirito di service rotariano il progetto è stato avviato dal presidente dell’anno rotariano 2021/22 Giuseppe Franco. A portarlo a compimento il presidente dell’anno rotariano 2022/23 Salvo Di Giorgi.