Se vuoi vedere il comune del tartufo ecco la località che devi subito visitare

Il nostro paese è indubbiamente tra quelli più interessanti dal punto di vista culturale, storico, folkroristico ma anche naturalistico. L’Italia ha decisamente poco da invidiare anche in campo gastronomico. Per i turisti, sia italiani che stranieri spesso le zone di maggiore interesse sono quelle più caratteristiche e meno conosciute. In particolare i borghi e le piccole cittadine. Se ogni regione presenta alcune specialità, per quanto riguarda una specialità da intenditori proprio in Italia esiste un comune conosciuto proprio come il comune del tartufo, in particolar modo quello bianco.

Se vuoi vedere il comune del tartufo ecco la località che devi subito visitare

Si tratta del comune di Alba, in provincia di Cuneo, località situata nel territorio delle Langhe, nel basso Piemonte. Alba è associato sopratutto al tartufo bianco e tra i piatti caratteristici molti hanno come “base” questo pregiato tubero. Ma non solo, in quanto il comune, che conta poco più di 30 mila abitanti è un coacervo di tradizioni e strutture molto caratteristici. Nel  2017 ad Alba è stata riconosciuta la definizione di Città Creativa per la Gastronomia dall’UNESCO.

A dispetto della non vastissima area, Alba mette a disposizione dei visitatori luoghi molto interessanti. Fra tutti la Cattedrale di San Lorenzo, situata in Piazza Risorgimento. La struttura, realizzata tra il 15° ed il 16° secolo, da allora è stat costantemente ampliata e rinnovata. E’ riconoscibile sopratutto negli interni per le mattonelle rosse e i numerosi colori sgargianti.

Interessante dal punto di vista storico anche la Chiesa gotica di San Domenico risalente al XIII secolo, oltre alla notevole presenza di torri situate in tutta l’area cittadina e nelle zone limitrofe.

Trattandosi del comune del tartufo bianco, molti piatti sono basati proprio su questo alimento pregiato come le tajarin (le tagliatelle piemontesi) e la fonduta, oltre alla carne cruda all’albese e il vitello tonnato che spesso sono conditi proprio con il tartufo bianco. Molto caratteristica anche la nocciola del Piemonte IGP.

Da non perdere la Fiera del Tartufo Bianco che si tiene proprio presso il comune di Alba, un evento che nel corso dei decenni è divenuto di portata nazionale con rievocazioni storiche (sopratutto di stampo medievale), ma anche degustazioni di cibi e vini locali.

comune del tartufo